Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal [ punk ] indie experimental pop elettronica

Candy - Heaven Is Here (Relapse)

Ultime recensioni

Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing

Candy - Heaven Is Here
Titolo: Heaven Is Here
Etichetta: Relapse
Anno: 2022
Produzione: Arthur Rizk
Genere: punk / post-hardcore / experimental

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:



Ascolta Heaven Is Here





Quanto vi manca la cara vecchia Relapse che sfornava a piè sospinto dischi di grindcore sperimentali, sludge putrescente, death metal di alto livello? Sembra passato un secolo da quando l'etichetta di Philadelphia non sbagliava un'uscita e dettava lo standard di quello che avremmo ascoltato nei successivi 20 anni. Con "Heaven Is Here" sembra di tornare a quei gloriosi fasti. Il secondo disco dei Candy sembra uscito nel 2002 e sebbene possa sembrare un insulto è uno dei complimenti più grandi che si possa fare ad un lavoro di questo tipo. C'è il grindcore mescolato con lo sludge, il post-hardcore sbilenco, l'industrial violento, il noise spaccatimpani, come solo band come i Full Of Hell (non a caso anche loro su Relapse), Uniform, The Body, Gulch hanno cercato di riproporre in modo soddisfacente.

A garantire suoni massicci troviamo al banco di regia Arthur Rizk già al lavoro in Nightmare Logic dei Power Trip e Satan Spits on Children of Light dei Devil Master, garanzia di qualità nel mantenere un discreto caos senza perdere in qualità di ascolto.

Se amate le produzioni heavy underground sperimentali che devono tanto sia ai Big Black che ai Brutal Truth questo lavoro dei Candy è un assoluto must have: devastante e sorprendente come solo i migliori dischi sono in grado di essere.

[Dale P.]

Canzoni significative: Human Condition Above Human Opinion, Hysteric Bliss.

Questa recensione é stata letta 562 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

At The Drive-In - In Casino OutAt The Drive-In
In Casino Out
Flooding - Silhoutte MachineFlooding
Silhoutte Machine
Comity - As Everything Is A TragedyComity
As Everything Is A Tragedy
Death Of Anna Karina - New Liberalistic PleasuresDeath Of Anna Karina
New Liberalistic Pleasures
Barrato - Barrato
'mmerecano Siupesciò
Cave In - Until Your Heart StopsCave In
Until Your Heart Stops
Drug Church - HygieneDrug Church
Hygiene
Eunoia - Psyop of the YearEunoia
Psyop of the Year
Laghetto - Sonate In Bu Minore Per 400 Scimmiette UrlantiLaghetto
Sonate In Bu Minore Per 400 Scimmiette Urlanti
Converge - You Fail MeConverge
You Fail Me