Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Freakery - Cretin (Relapse)

Ultime recensioni

Steve Von Till - No Wilderness Deep EnoughSteve Von Till
No Wilderness Deep Enough
Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio

Cretin - Freakery
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Relapse
Anno: 2006
Produzione:
Genere: metal / grindcore / brutal

MP3: Walking A Midget


Immaginatevi tre psicopatici che vi assalgono alle spalle: uno di loro vi pianta un martello pneumatico nella schiena, un altro vi urla cose atroci nelle orecchie, infine, il terzo, vi spaccherà delle bottiglie di vetro sulla faccia. Questo è "Freakery", splendido esordio dei Cretin, band attiva già dai primi anni 90 e mai arrivata al traguardo del disco vero e proprio.

La lunga carriera si sente tutta. In primis per la grande conoscenza della materia, che consente alla band di costruire brani perfetti e dotati di personalità (e infatti viaggiono su una durata di circa 2 minuti, anzichè i canonici 10 secondi), ma soprattutto l'attitudine devastante della band capace di far ruggire gli strumenti come poche band al giorno d'oggi.

Merito senza dubbio di una registrazione senza artifizi. La batteria, per esempio, non usa trigger. Piccoli particolari che sommati assieme formano la forte personalità dei Cretin.

Un disco formalmente perfetto, che non andrebbe fatto scappare per niente al mondo. Soprattutto se amate il grind/death vecchia scuola (Napalm Death, Carcass) e trovate le band nuove più intente a shockare con titoli e copertine blasfeme più che con la musica vera e propria.

I Cretin suonano. Ed è il caso di aprirgli....

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.


Questa recensione é stata letta 3299 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Nasum - DoombringerNasum
Doombringer
Duma - DumaDuma
Duma
Corey - SacronienteCorey
Sacroniente
Pig Destroyer - Phantom LimbPig Destroyer
Phantom Limb
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Agoraphobic Nosebleed - AgorapocalypseAgoraphobic Nosebleed
Agorapocalypse
Pig Destroyer - TerrifierPig Destroyer
Terrifier
Napalm Death - Smear CampaignNapalm Death
Smear Campaign
Lethargy - Discography 93-99Lethargy
Discography 93-99
Cretin - FreakeryCretin
Freakery