Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Psycle - Deadpeach (Go Down)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Deadpeach - Psycle
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Go Down
Anno: 2006
Produzione:
Genere: rock / stoner / psych
Scheda autore: Deadpeach

MP3: Orange Buzz

Compra Deadpeach su Taxi Driver Store


Dopo anni di carriera e piccole produzioni, i Deadpeach arrivano, finalmente, all'esordio sulla lunga distanza prodotti dalla sempre attenta Go Down Records.

La copertina ad opera di Malleus ci catapulta subito nell'immaginario psichedelico della band. Per chi li segue da anni sarà contento di sapere, infatti, che i Deadpeach hanno deciso di lanciarsi in lunghe composizioni allucinate di stampo primi Monster Magnet mescolati con i Mudhoney più vicini ai Blue Cheers. Composizioni drogate da ascoltare ad occhi chiusi, sdraiati su un divano in qualche assurda posizione, non particolarmente originali ma di sicuro effetto.

Non convince più di tanto la voce, non troppo incisiva e un po' adolescenziale e che, di mio gusto, avrei soffocato nel suono delle chitarre o avrei reso più graffiante con l'uso di qualche flanger psichedelico. Ma in generale la produzione non brilla per qualità e potenza tendendo ad appiattire la base strumentale generando a volte un po' di confusione.

Registrazione lofi che non mina però una band interessante nel suo viaggio sospeso tra scazzo indierock (Sonic Youth, Dinosaur Jr) e stoner psichedelico (Fu Manchu, Monster Magnet). Ormai sono rimasti solo loro a suonare certe cose, quindi teniamoceli stretti stretti...

[Dale P.]

Canzoni significative: Benares, Stars


Questa recensione é stata letta 3415 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Deadpeach - Old Fuzz GenerationDeadpeach
Old Fuzz Generation
 Deadpeach
Promo EP

tAXI dRIVER consiglia

 Deadpeach
Promo EP
Witchcraft - LegendWitchcraft
Legend
Yung Druid - Yung DruidYung Druid
Yung Druid
Ojm - VolcanoOjm
Volcano
Masters Of Reality - FlikMasters Of Reality
Flik'n'Flight
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Chè - Sounds Of LiberationChè
Sounds Of Liberation
Queens Of The Stone Age - Rated RQueens Of The Stone Age
Rated R
Om - BBC Radio 1Om
BBC Radio 1
Jex Thoth - Blood Moon RiseJex Thoth
Blood Moon Rise