Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  stoner post-metal post-hardcore metal grunge [ rock ] alternative

Seven Easy Pieces - Detroit Cobras (Rough Trade)


Detroit Cobras - Seven Easy Pieces
rock / garage /

Voto:
Voto utenti (229):

Produzione:
Anno: 2003

Scheda autore: Detroit Cobras



La nuova ondata di rock'n'roll inizialmente mi ha lasciato parecchio scettico. Ok gli Strokes, ok i White Stripes, ma alla fine preferivo andarmi ad ascoltare i dischi di Stooges, Velvet Underground e Who piuttosto che provare a smuovermi negli inutili The Vines e Datsun. Nel corso di tutto questo tempo sono uscite formazioni di assoluto valore come Libertines, Yeah Yeah Yeahs, Soledad Brothers, Von Bondies, ComeOns, Interpol e ora questi Detroit Cobras. Che tanto nuovi non sono, dato che hanno all'attivo ben due dischi e miliardi di partecipazioni a compilation. Chi sono questi Detroit Cobras? Semplicemente una cover band di classici blues, garage, nuggets e rock'n'roll. Un idea parecchio carina. Invece di riciclare riff, assoli e melodie semplicemente le risuonano. Quindi se sentirete un pezzo che vi ricorda Willie Dixon perch semplicemente una cover dei Detroit Cobras. Ogni nota suonata da loro vissuta, sporca e selvaggia. Se la vostra sete di r'n'r non si ancora esaurita potete spendere pochi euri per comprarvi questo EP.

[Maso]

Canzoni significative: Ya Ya Ya, Heartbeat

Vota Questo Disco:
Condividi


Questa recensione stata letta 2759 volte!



tAXI dRIVER consiglia

Cut - Will U Die 4 Me?Cut
Will U Die 4 Me?
White Stripes - White Blood CellsWhite Stripes
White Blood Cells
Montecristo - MontecristoMontecristo
Montecristo
Rollins Band - Get Some Go AgainRollins Band
Get Some Go Again
 Thee STP
Sin Temptation & Pain