Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal [ punk ] indie experimental pop elettronica

Downset - Check Your People (Epitaph)

Ultime recensioni

Henrik Palm - Nerd IconHenrik Palm
Nerd Icon
Pallbearer - Mind Burns AlivePallbearer
Mind Burns Alive
Castle Rat - Into The RealmCastle Rat
Into The Realm
Uncle Acid And The Deadbeats - NellUncle Acid And The Deadbeats
Nell'Ora Blu
Harvestman - Triptych Part OneHarvestman
Triptych Part One
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas
Iron Monkey - Spleen & GoadIron Monkey
Spleen & Goad
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Bongripper - EmptyBongripper
Empty
Melvins - Tarantula HeartMelvins
Tarantula Heart
Inter Arma - New HeavenInter Arma
New Heaven
Whores - WarWhores
War
Couch Slut - You Could Do It TonightCouch Slut
You Could Do It Tonight
Kim Gordon - The CollectiveKim Gordon
The Collective
High On Fire - Cometh The StormHigh On Fire
Cometh The Storm
Cell Press - CagesCell Press
Cages
Pissed Jeans - Half DivorcedPissed Jeans
Half Divorced
Moor Mother - The Great BailoutMoor Mother
The Great Bailout
The Messthetics - And James Brandon LewisThe Messthetics
And James Brandon Lewis

Downset - Check Your People
Autore: Downset
Titolo: Check Your People
Etichetta: Epitaph
Anno: 2000
Produzione:
Genere: punk / hardcore / crossover

Voto:



Ci sono gruppi in cui è impossibile parlare male. In generale sono formati da persone che si sono guadagnate la stima non accettando compromessi e suonando musica onesta e vera. I Downset sono uno dei gruppi più degni di rispetto a questo mondo. Non accettano compromessi e per questo vivono sulla loro pelle ogni situazione con estrema lealtà, bella o brutta che sia. Ora incidono per la Epitaph, semi-major punk che sta allargando i suoi orizzonti reclutando musicisti con attitudine punk ma con suoni completamente diversi: Tom Waits, Tricky e, ora, proprio i Downset. Chi conosce bene i Downset non avrà paura di dire che questo è il loro disco più bello. Chi non li conosce pensate a dei Rage Against The Machine più veri, a cui viene più naturale credere (quando un gruppo incide per la Sony e sparla sulle multinazionali c'è chi ride sotto i baffi). Meno bravi tecnicamente, meno rivoluzionari (sia musicalmente che nei messaggi) loro preferiscono, a dire il vero, cercare di risolvere i problemi della loro città. E in tutti questi anni ci hanno provato seriamente, andando proprio nelle strade, dove c'è la vita. Parlando della musica. In Check Your People c'è l'urgenza del crossover che alcuni giornalisti dicono di non sentire più nei nuovi dischi. C'è tutta la rabbia e la frustrazione delle grandi metropoli. Una cosa sicuramente non troverete: degli emuli di Kid Rock o della feccia che la grande industria statunitense cerca di farci comprare tutti i giorni. Una canzone come Together è il simbolo del disco. Una delle canzoni più sentite degli ultimi anni. Ha la carica di una "Killing In The Name". Dopo tanti anni forse i Downset avranno vita facile ora che i loro più grandi rivali (i RATM) si sono sciolti o sono in coma. Non fatevi trovare impreparati. La musica ha bisogno di dischi come questi. Dei veri dischi hardcore da buttare in faccia a chi fa ancora differenze fra punk e metal. A chi si ostina a comprare dischi senza anima. A chi dice che il rock è morto.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.


Questa recensione é stata letta 6325 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Downset - UniversalDownset
Universal

tAXI dRIVER consiglia

Teen Idles - Teen Idles EPTeen Idles
Teen Idles EP
NoMeansNo - WrongNoMeansNo
Wrong
Soul Glo - Diaspora ProblemsSoul Glo
Diaspora Problems
Black Flag - My WarBlack Flag
My War
Meat Puppets - IIMeat Puppets
II
Minor Threat - Minor ThreatMinor Threat
Minor Threat
Black Flag - DamagedBlack Flag
Damaged
Husker Du - Zen ArcadeHusker Du
Zen Arcade
Sweat - Gotta Give UpSweat
Gotta Give Up
Dwarves - Blood Guts & PussyDwarves
Blood Guts & Pussy