´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal [ punk ] indie experimental pop elettronica

Black Flag - My War (SST)

Ultime recensioni

Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues
Thou - UmbilicalThou
Umbilical
Porcelain - PorcelainPorcelain
Porcelain
Eye - Dark LightEye
Dark Light
Bala - BestaBala
Besta
Henrik Palm - Nerd IconHenrik Palm
Nerd Icon
Pallbearer - Mind Burns AlivePallbearer
Mind Burns Alive
Castle Rat - Into The RealmCastle Rat
Into The Realm
Uncle Acid And The Deadbeats - NellUncle Acid And The Deadbeats
Nell'Ora Blu
Harvestman - Triptych Part OneHarvestman
Triptych Part One
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas
Iron Monkey - Spleen & GoadIron Monkey
Spleen & Goad
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Bongripper - EmptyBongripper
Empty

Black Flag - My War
Autore: Black Flag
Titolo: My War
Etichetta: SST
Anno: 1983
Produzione:
Genere: punk / hardcore /

Voto:


Compra Black Flag su Taxi Driver Store


Universalmente il miglior disco dei Black Flag Ŕ considerato Damaged, il quale, assieme a Minor Threat, ha gettato le basi dell'hardcore americano. My War, il passo di poco successivo, Ŕ una vera sfida: rallentarne i ritmi mantenendo la potenza. Come stavano sperimentando i Flipper con l'album "Generic Flipper". Immaginatevi questo scenario da prima metÓ degli anni 80: gruppi come quelli che ho appena citato aggiunti a realtÓ come Scratch Acid, Buttholes Surfers e Husker Du. Immaginatevi piccoli Kurt Cobain e Josh Homme che ascoltano e imparano. Da un disco come "My War" Ŕ nato il suono grunge e quello che dopo molti anni sarebbe diventato lo stoner. Quindi sarÓ vero che "Damaged" Ŕ pi¨ bello ma "My War" Ŕ pi¨ importante. L'urlo primordiale di canzoni come la title-track, i rallentamenti di "Beat My Head Against The Wall", gli assoli convulsi presenti in tutto il disco. E quelle fantastiche scale dall'altro mondo delle chitarre di Greg Ginn? Che, tra l'altro, suona pure il basso sotto lo pseudonimo di Dale Nixon. E la copertina di Raymond Pettibon, che nel corso di alcuni anni diventerÓ un nome parecchio importante nel mondo musicale e non. Tutto Ŕ perfetto. SST 1983. Un secolo fa. Ma, musicalmente, ancora freschissimo.

[Dale P.]

Canzoni significative: My War, Beat My Head Against The Wall.

Questa recensione Ú stata letta 5465 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Black Flag - DamagedBlack Flag
Damaged
Black Flag - The Process Of Weeding OutBlack Flag
The Process Of Weeding Out

tAXI dRIVER consiglia

 AA.VV.
Time To Move
Scowl - How Flowers Grown Scowl
How Flowers Grown
Dwarves - Blood Guts & PussyDwarves
Blood Guts & Pussy
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
High Tension - PurgeHigh Tension
Purge
Black Flag - DamagedBlack Flag
Damaged
Husker Du - Zen ArcadeHusker Du
Zen Arcade
AA.VV. - Night Of The Speed DemonsAA.VV.
Night Of The Speed Demons
Against Me! - As The Eternal CowboyAgainst Me!
As The Eternal Cowboy
Off! - Free LSDOff!
Free LSD