Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Live At Slim - Eagles Of Death Metal (Autoproduzione)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Eagles Of Death Metal - Live At Slim
Voto:
Anno: 2004
Produzione:
Genere: rock / alternative /
Scheda autore: Eagles Of Death Metal



Gli Eagles Of Death Metal sono uno dei side projects di Josh Homme, leader dei Queens Of The Stone Age. La novità è che, stranamente, il buon Josh se ne sta seduto dietro le pelli, lasciando la leadership a strani personaggi baffuti. L'esordio ufficiale avverrà fra qualche mese su Rekords Rekords, mentre questo Live At Slims è in download gratuito sul sito ufficiale. Tutto ciò ci aiuta a toglierci diverse curiosità che erano affiorate ascoltando i vari brani sparsi che abbiamo finora ascoltato. I nostri suonano un rock particolarmente semplice con influenze punk/psychobilly e, soprattutto, funky. La parte migliore del gruppo risultano quindi le linee vocali e la bellezza delle canzoni in sè più che un lavoro di ricerca stilistica e di originalità. Josh se ne sta tra le retrovie suonando come suonerebbe chiunque avesse preso un paio di lezioni da Dave Ghrol durante le pause di registrazione di Songs For The Deaf (quindi, potete immaginare, non benissimo) ma risultando, per il genere, più che adatto (tipo Meg White). Quindi rock anthemico e cazzone, da ballare e per divertirsi, ma fondamentalmente, per adesso, niente di che strapparsi i capelli. Aspettiamo cosa verrà fuori su disco.

[Dale P.]

Canzoni significative: Kiss The Devil, Stuck In The Metal With You, Bad Dream Mama.

Questa recensione é stata letta 3834 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Eagles Of Death Metal - Peace Love Death MetalEagles Of Death Metal
Peace Love Death Metal

NEWS


30/01/2006 Tracklist di "Death By Sexy"
12/01/2005 Nuovo Album

tAXI dRIVER consiglia

 Afterhours
Siam Tre Piccoli Porcellin
Raconteurs, The - Broken Boy SoldierRaconteurs, The
Broken Boy Soldier
Dredg - El CieloDredg
El Cielo
Lecrevisse - Le Piccole Foglie EPLecrevisse
Le Piccole Foglie EP
Corin Tucker Band - 1000 YearsCorin Tucker Band
1000 Years
Santo Niente - Il Fiore DellSanto Niente
Il Fiore Dell'Agave
Melvins - ElectroretardMelvins
Electroretard
Mark Lanegan - BubblegumMark Lanegan
Bubblegum
Mudhoney - Since WeMudhoney
Since We've Become Translucent
Queens Of The Stone Age - Songs For The DeafQueens Of The Stone Age
Songs For The Deaf