Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Forecast, The - Late Night Conversation (Victory)

Ultime recensioni

Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Ken Mode - NullKen Mode
Null

Forecast, The - Late Night Conversation
Autore: Forecast, The
Titolo: Late Night Conversation
Etichetta: Victory
Anno: 2005
Produzione:
Genere: indie / emo /

Voto:



Leggendo il logo Victory nel retro di quest'album molti punk oltranzisti darebbero fuoco alla musica contenuta all'interno. Ma è ormai qualche anno che la label di Chicago ha allargato i suoi orizzonti abbandonando in parte il tipico sound distintivo. Questi "The Forecast" sono dei redneck provenienti da Peoria (luogo che ha dato i natali anche ai Mudvayne) e si dedicano ad un interessante indie-emo.

Non pensiate al solito gruppetto pop-punk, sareste fuori strada. I Forecast sono molto più vicina all'attitudine intimista di Sunny Day Real Estate, Mineral e primi Get Up Kids. Insomma, l'emo di una volta. Voce struggente e rotta dal pianto su chitarre distorte. Qui, però, le voci sono due: una maschile (il chitarrista Dustin Addis) e una femminile (la bassista Shannon Burns) giusto per aggiungere alle influenze i losangelini X.

Il disco è un gioiellino di spontaneità ruspante che tutti dovrebbero ascoltare e che vi conquisterà in un lampo. Aggiungete vari sapori country, l'ottima produzione di AJ Mogis (Bright Eyes, Cursive, The Faint) e avrete un disco che potrebbe diventare uno dei vostri segreti più belli.

[Dale P.]

Canzoni significative: These Lights, Helping Hands.

Questa recensione é stata letta 2376 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Forecast, The - Late Night ConversationForecast, The
Late Night Conversation