Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Fuel - Something Like Human (Epic)

Ultime recensioni

Briqueville - IIIIBriqueville
IIII
Rid Of Me - Access To The LonelyRid Of Me
Access To The Lonely
Green Lung - This Heathen LandGreen Lung
This Heathen Land
Ragana - DesolationRagana
Desolation's Flower
Reverend Kristin Michael Hayter - Saved!Reverend Kristin Michael Hayter
Saved!
Svalbard - The Weight Of The MaskSvalbard
The Weight Of The Mask
Wolves In The Throne Room - Crypt of Ancestral KnowledgeWolves In The Throne Room
Crypt of Ancestral Knowledge
Boris - & Uniform - Bright New DiseaseBoris
& Uniform - Bright New Disease
Paroxysm Unit - Fragmentation StratagemParoxysm Unit
Fragmentation Stratagem
Agriculture - AgricultureAgriculture
Agriculture
Blodet - Death MotherBlodet
Death Mother
Maggot Heart - HungerMaggot Heart
Hunger
Blood Incantation - Luminescent BridgeBlood Incantation
Luminescent Bridge
Grails - Anches En MaatGrails
Anches En Maat
Kvelertak - EndlingKvelertak
Endling
Graveyard - 6Graveyard
6
Great Falls - Objects Without PainGreat Falls
Objects Without Pain
Brad - In The Moment That YouBrad
In The Moment That You're Born
Persekutor - Snow BusinessPersekutor
Snow Business
Domkraft - Sonic MoonsDomkraft
Sonic Moons

Fuel - Something Like Human
Autore: Fuel
Titolo: Something Like Human
Etichetta: Epic
Anno: 2000
Produzione:
Genere: rock / grunge / post-grunge

Voto:



Tornano i Fuel dopo un buon esordio e un bel po' di copie vendute in America. Questo "Something Like Human" discretamente meglio rispetto a "Sunburn". Il gruppo ha trovato una direzione precisa e qualche bella canzone. Il cantante non il massimo per una musica di questo genere e forse rimane l'unica vera pecca del gruppo. Che genere quello dei Fuel? Direi un'onesto post-grunge sulla scia di Caroline's Spine, Creed, Cold e Full Devil Jacket.

Il gruppo di riferimento sono ovviamente i Pearl Jam ma penso che anche i Metallica rientrino negli ascolti del gruppo (soprattutto quelli di Load e di Reload) visto il tono piuttosto pesante del disco. Naturalmente loro NON citano questi gruppi tra le ispirazioni giusto per rimanere in tema dei gruppi post grunge (che non citano mai nessun gruppo di Seattle). Se avete sentito il primo singolo del disco (Hernorrhage) avete sentito la canzone pi bella e ispirata. Il resto scorre tranquillamente senza lasciare troppo addosso. E' quindi un disco da consigliare ai malati terminali di grunge. Assolutamene NON essenziale e trascurabile. I gruppi citati prima sono molto meglio ed meglio che non tiri in ballo gli originali (devo forse ricordarvi che i Pearl Jam e i Soundgarden sono inarrivabili?). Non un brutto disco ma assolutamente inutile.

[Dale P.]

Canzoni significative: Hemorrage.


Questa recensione stata letta 3774 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Green River - Come On DownGreen River
Come On Down
Soundgarden - Ultramega OkSoundgarden
Ultramega Ok
Pearl Jam - Live At The Garden [DVD]Pearl Jam
Live At The Garden [DVD]
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Pearl Jam - YieldPearl Jam
Yield
Godsmack - FacelessGodsmack
Faceless
Cold - 13 Ways To Bleed On StageCold
13 Ways To Bleed On Stage
Mudhoney - MudhoneyMudhoney
Mudhoney
Pearl Jam - TenPearl Jam
Ten
Alice In Chains - DirtAlice In Chains
Dirt