Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Carnival Of Excess - GG Allin (Vinyl Retentive)

Ultime recensioni

AA.VV. - Dirt ReduxAA.VV.
Dirt Redux
Fuzz - IIIFuzz
III
Porridge Radio - Every BadPorridge Radio
Every Bad
Deftones - OhmsDeftones
Ohms
Tallah - MatriphagyTallah
Matriphagy
Exhalants - AtonementsExhalants
Atonements
Lump Hammer - BeastLump Hammer
Beast
Obsidian Kingdom - Meat MachineObsidian Kingdom
Meat Machine
Gargoyl - GargoylGargoyl
Gargoyl
Anna Von Hausswolff - All Thoughts FlyAnna Von Hausswolff
All Thoughts Fly
Blues Pills - Holy Moly!Blues Pills
Holy Moly!
Sprain - As Lost Through CollisionSprain
As Lost Through Collision
Thurston Moore - By The FireThurston Moore
By The Fire
Idles - Ultra MonoIdles
Ultra Mono
Sarah Davachi - Cantus, DescantSarah Davachi
Cantus, Descant
AA.VV. - What Is This That Stands Before Me?AA.VV.
What Is This That Stands Before Me?
Deafbrick - DeafbrickDeafbrick
Deafbrick
Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome

GG Allin - Carnival Of Excess
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Anno: 1996
Produzione: Mark Robinson
Genere: rock / country / folk
Scheda autore: GG Allin



Pur avendo inciso moltissimo ed essendo a suo modo un'icona, G.G. Allin non ha un album bestseller. Generalmente nei negozi di dischi specializzati si trovano dischi semplicemente perchè è giusto mostrarli e, magari, venderli a qualcuno che vuole fare un regalo bizzarro ad un amico. Nella sua folle carriera Allin ha registrato con varie, coraggiose, formazioni album di matrice punk rock dal sound devoto a Stooges, MC5, Ramones e primo hardcore. Spesso si trovano live, raccolte, dischi assemblati alla bene e meglio, bootleg nel consueto stile sporco e disordinato che compete al compianto personaggio.

"Carnival of Excess" è un disco che se vi capitasse tra le mani conviene portarlo a casa con voi, non scherzo. G.G. esprime nel disco tutto il suo amore per il country "fuorilegge" (outlaw) di Johnny Cash, Willie Nelson, Townes Van Zandt, Hank Williams. Addirittura è presente una struggente cover di "Carmelita" di Warren Zevon. Non è un disco "cow punk" alla Meat Puppets ma proprio un disco acustico folk infarcito di ballad e qualche bel brano più grintoso, suonato con The Criminal Quartet. Nelle edizioni "deluxe" (!!) contiene anche brani registrati da GG solo voce e chitarra, semplici bozzetti lofi, molto intimi.

Oltre ad essere per forza di cose il disco più strano di G.G. Allin è per certi versi il suo migliore e più ispirato.

[Dale P.]

Canzoni significative: A Snake (cold and hard), Carmelita.


Questa recensione é stata letta 226 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

GG Allin - Carnival Of ExcessGG Allin
Carnival Of Excess
Hank Williams III - Straigh To HellHank Williams III
Straigh To Hell