Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Cobrasunrise - Ghostride (Golf)

Ultime recensioni

Couch Slut - Take A Chance On Rock Couch Slut
Take A Chance On Rock 'n' Roll
Kall - BrandKall
Brand
Boris - NOBoris
NO
Phoebe Bridgers - PunisherPhoebe Bridgers
Punisher
Ils - CurseIls
Curse
Motorpsycho - The All Is OneMotorpsycho
The All Is One
Bully - SugareggBully
Sugaregg
Lina Rodrigues Refree - Lina_Ral RefreeLina Rodrigues Refree
Lina_Ral Refree
King Krule - Man Alive!King Krule
Man Alive!
Thou - A Primer of Holy WordsThou
A Primer of Holy Words
Household God - Palace IntrigueHousehold God
Palace Intrigue
A.A. Williams - Forever BlueA.A. Williams
Forever Blue
Billy Nomates - Billy NomatesBilly Nomates
Billy Nomates
Fontaines D.C. - A HeroFontaines D.C.
A Hero's Death
Zombi - 2020Zombi
2020
Protomartyr - Ultimate Success TodayProtomartyr
Ultimate Success Today
The Beths - Jump Rope GazersThe Beths
Jump Rope Gazers
Hum - InletHum
Inlet
Jesu - Never EPJesu
Never EP
Bell Witch - & Aerial Ruin - Stygian Bough Volume IBell Witch
& Aerial Ruin - Stygian Bough Volume I

Ghostride - Cobrasunrise
Voto:
Etichetta: Golf
Anno: 2004
Produzione:
Genere: metal / alternative /
Scheda autore: Ghostride



I Ghostrider sono formati dalla sezione ritmica dei Will Haven, dal chitarrista dei Oddman e dal cantante dei Tinfed. Il suono di riferimento di un bel rock con forti riferimenti emo e hardcore.

La voce di Rey Osburn ha una forte personalit, grintosa nei momenti pi duri e malinconica nei momenti pi soft. I riferimenti vanno da Robert Smith a Glenn Danzig da Morrissey a Chino Moreno.

La musica parecchio contrastante. Si possono trovare riferimenti wave come quelli hardcore. Pensate ai Ghostrider come una versione pi heavy e meno oscura degli A Perfect Circle.

L'iniziale "3 AM Cobra" (che segue una breve intro) ricorda l'impatto della band di Maynard, recentemente nei negozi con Emotive.

Stupisce la successiva "Rotten Pig Iron" melodica e molto "radio-friendly". "White Wings Of Death" invece il classico ballatone grunge potente e deprimente. Il disco prosegue su questa linea variabile, forse un po' troppo. Si rischia di scontentare il pubblico "settoriale" che, attratto dal nome dei Will Haven, si ritrover con materiale un po' troppo orecchiabile.

Il disco, invece, non sfiorando minimamente il capolavoro, risulta orecchiabile e ben riuscito, potente e melodico ma non commerciale. Dategli un'ascoltata: potrebbe piacervi.

[Dale P.]

Canzoni significative: 3AM Cobra, Bear Trap.

Questa recensione stata letta 3005 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Tool - Opiate EPTool
Opiate EP
Klimt 1918 - DopoguerraKlimt 1918
Dopoguerra
So I Had To Shoot Him - Alpha Males & Popular GirlsSo I Had To Shoot Him
Alpha Males & Popular Girls
Mastodon - Blood MountainMastodon
Blood Mountain
Tool - AenimaTool
Aenima
Mastodon - RemissionMastodon
Remission
Dredg - LeitmotifDredg
Leitmotif
King Gizzard & The Lizard Wizard - Infest The RatsKing Gizzard & The Lizard Wizard
Infest The Rats' Nest
Mastodon - LeviathanMastodon
Leviathan