Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Flower Of Disease - Goatsnake (Mans Ruin)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Goatsnake - Flower Of Disease
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Etichetta: Mans Ruin
Anno: 2000
Produzione: Nick Raskulinecz
Genere: metal / stoner / doom
Scheda autore: Goatsnake


Compra Goatsnake su Taxi Driver Store


Greg Anderson proviene da Seattle e negli anni 90 vive parecchie e variegate esperienze, nessuna delle quali legate ai movimenti tanto in voga in quegli anni. Anderson dopo aver militato in band hardcore entra nella scuderia Revelation con gli Engine Kid, sbilenca band sospesa tra alternative, nascente post rock, hardcore e sperimentazioni. Nel 1993 pubblicano Beatching Fish, per la locale C/Z, e nel 1994 e' l'anno del passaggio a Revelation con "Angel Wings". Sempre nel 1994 condividono uno split con gli Iceburn che anni dopo ci ritroveremo su Southern Lord.

Nel 1995 passera' al Doom Metal piu' soffocante con i Burning Witch assieme a Stephen O'Malley, Edgy59, Jamies Sykes e G.Stuart Dahlquist e ai Thorr's Hammer sempre con O'Malley e Sykes ma con James Hale e, soprattutto, Runhild Gammelsaeter.

Dopo questa discesa agli inferi siamo nel 1996 e l'iperattivo Anderson fonda assieme a Greg Rogers e Guy Pinhas degli Obsessed e Pete Stahl dei leggendari Scream (ma anche in Wool e Earthling?) i Goatsnake, ovvero un personale tributo al blues metal dei Black Sabbath.

Riff saturi e ribassati, pieni di groove e di epicita', voce apparentemente in contrasto ma che in futuro dettera' lo standard dei cantanti "stoner", sezione ritmica che trascina i corpi in un lento ma inarrestabile movimento. Tutto cio' viene portato alla perfezione con il secondo disco, pubblicato in origine dalla Man's Ruin di Frank Kozik, ristampato per l'Europa da Rise Above e nel 2010 ripubblicato in CD e LP da Southern Lord e Burning World.

Flower Of Disease e' diventato negli anni il manifesto dello stoner doom, assieme, per motivi diversi, a dischi di Kyuss, Monster Magnet e Fu Manchu e' il nome da cui partire per farsi una cultura di base sul primo movimento stoner americano.

[Dale P.]

Canzoni significative: Flower Of Disease, El Coyote, Prayer For A Dying, The River.

Questa recensione Ú stata letta 5016 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


26/09/2014 In Arrivo Il Nuovo Disco

tAXI dRIVER consiglia

Boris - Akuma No UtaBoris
Akuma No Uta
Boris - Heavy RocksBoris
Heavy Rocks
Goatsnake - Flower Of DiseaseGoatsnake
Flower Of Disease