Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Father Of All - Green Day (Reprise)

Ultime recensioni

Household God - Palace IntrigueHousehold God
Palace Intrigue
A.A. Williams - Forever BlueA.A. Williams
Forever Blue
Billy Nomates - Billy NomatesBilly Nomates
Billy Nomates
Fontaines D.C. - A HeroFontaines D.C.
A Hero's Death
Zombi - 2020Zombi
2020
Protomartyr - Ultimate Success TodayProtomartyr
Ultimate Success Today
The Beths - Jump Rope GazersThe Beths
Jump Rope Gazers
Hum - InletHum
Inlet
Jesu - Never EPJesu
Never EP
Bell Witch - & Aerial Ruin - Stygian Bough Volume IBell Witch
& Aerial Ruin - Stygian Bough Volume I
Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas

Green Day - Father Of All
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Reprise
Anno: 2020
Produzione: Butch Walker
Genere: rock / alternative / punk
Scheda autore: Green Day



Tra alti e bassi i Green Day sono da più di 20 anni una delle più famose rock band mondiali. Non dobbiamo certo approcciarli come gruppo punk, sebbene i loro esordi su Lookout siano su quel genere, la loro è ormai più un'ispirazione visiva: capelli sparati, scritte con caratteri infantili, tematiche ribelli. Ma i loro tre accordi hanno da tempo un sound classicamente rock.

"Father Of All" è un disco definibile "power pop": riff semplici, melodie orecchiabili e solarità diffusa (sebbene i testi non lo siano per niente). Il male è che a furia di ricercare l'immediatezza e la semplicità (leggi: un grandissimo pubblico) la band è completamente svuotata della personalità. La voce di Billie Joe è pigra e svogliata, così come il resto della band che non ha nessuna delle caratteristiche dei Green Day che furono.

Un disco che se martellato dalle radio godrà dell'inevitabile successo ma che se non fosse per il battage pubblicitario sarebbe scambiabile con un lavoro di una qualsiasi band svedese o australiana di revival rock di vent'anni fa. Se vi è rimasto incastrato il disco dei Jet nello stereo usate questo per rimuoverlo.

[Dale P.]

Canzoni significative: Sugar Youth.


Questa recensione é stata letta 172 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Green Day - WarningGreen Day
Warning

tAXI dRIVER consiglia

Queens Of The Stone Age - Songs For The DeafQueens Of The Stone Age
Songs For The Deaf
Motorpsycho - Angels And Daemons At PlayMotorpsycho
Angels And Daemons At Play
Motorpsycho - BlissardMotorpsycho
Blissard
Queens Of The Stone Age - Lullabies To ParalyzeQueens Of The Stone Age
Lullabies To Paralyze
Danko Jones - We Sweat BloodDanko Jones
We Sweat Blood
Afterhours - Quello Che Non CAfterhours
Quello Che Non C'è
Tomahawk - TomahawkTomahawk
Tomahawk
TV On The Radio - Return To Cookie MountainTV On The Radio
Return To Cookie Mountain
William Shatner - Has BeenWilliam Shatner
Has Been
Quinto Stato - Quinto StatoQuinto Stato
Quinto Stato