´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Father Of All - Green Day (Reprise)

Ultime recensioni

Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
OnsÚgen Ensemble - FearOnsÚgen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion
Neptunian Maximalism - EonsNeptunian Maximalism
Eons
Nova Twins - Who Are The Girls?Nova Twins
Who Are The Girls?

Green Day - Father Of All
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Etichetta: Reprise
Anno: 2020
Produzione: Butch Walker
Genere: rock / alternative / punk
Scheda autore: Green Day



Tra alti e bassi i Green Day sono da pi¨ di 20 anni una delle pi¨ famose rock band mondiali. Non dobbiamo certo approcciarli come gruppo punk, sebbene i loro esordi su Lookout siano su quel genere, la loro Ŕ ormai pi¨ un'ispirazione visiva: capelli sparati, scritte con caratteri infantili, tematiche ribelli. Ma i loro tre accordi hanno da tempo un sound classicamente rock.

"Father Of All" Ŕ un disco definibile "power pop": riff semplici, melodie orecchiabili e solaritÓ diffusa (sebbene i testi non lo siano per niente). Il male Ŕ che a furia di ricercare l'immediatezza e la semplicitÓ (leggi: un grandissimo pubblico) la band Ŕ completamente svuotata della personalitÓ. La voce di Billie Joe Ŕ pigra e svogliata, cosý come il resto della band che non ha nessuna delle caratteristiche dei Green Day che furono.

Un disco che se martellato dalle radio godrÓ dell'inevitabile successo ma che se non fosse per il battage pubblicitario sarebbe scambiabile con un lavoro di una qualsiasi band svedese o australiana di revival rock di vent'anni fa. Se vi Ŕ rimasto incastrato il disco dei Jet nello stereo usate questo per rimuoverlo.

[Dale P.]

Canzoni significative: Sugar Youth.


Questa recensione Ú stata letta 201 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Green Day - WarningGreen Day
Warning

tAXI dRIVER consiglia

Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Rollins Band - Get Some Go AgainRollins Band
Get Some Go Again
Santo Niente - Il Fiore DellSanto Niente
Il Fiore Dell'Agave
Black Midi - SchlagenheimBlack Midi
Schlagenheim
Carusella - CarusellaCarusella
Carusella
Martin Grech - March Of The LonelyMartin Grech
March Of The Lonely
Primus - Animals Should Not Try To Act Like PeoplePrimus
Animals Should Not Try To Act Like People
Melvins - ElectroretardMelvins
Electroretard
Dredg - El CieloDredg
El Cielo
Tomahawk - Mit GasTomahawk
Mit Gas