ÔĽŅ

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk indie experimental [ pop ] elettronica

Halsey - If I Canít Have Love, I Want Power (Capitol)

Ultime recensioni

Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
BrŪi - Corpos TransparentesBrŪi
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
MisĢyrming - Meū HamriMisĢyrming
Meū Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade
Dead Cross - IIDead Cross
II
Just Mustard - Heart UnderJust Mustard
Heart Under
Otoboke Beaver - Super ChamponOtoboke Beaver
Super Champon
Caustic Casanova - Glass Enclosed Nerve CenterCaustic Casanova
Glass Enclosed Nerve Center
The Lovecraft Sextet - MiserereThe Lovecraft Sextet
Miserere
Gaerea - MirageGaerea
Mirage
Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut

Halsey - If I Canít Have Love, I Want Power
Autore: Halsey
Titolo: If I Canít Have Love, I Want Power
Anno: 2021
Produzione: Trent Reznor, Atticus Ross
Genere: pop / rock / alternative

Voto:
Produzione:
Originalitŗ:
Tecnica:




Per fortuna c'Ť chi ha voglia di giocare con la propria carriera facendo scelte apparentemente difficili ma che, per assurdo, sarebbero la scelta naturale in un mondo discografico giusto. Apparentemente c'Ť solo Dave Grohl a fare un po' quello che gli piace con chi gli piace. Mentre il resto del mondo applaude all'intraprendenza dell'ex Nirvana, la giovanissima ma giŗ neo-mamma Ashley Nicolette Frangipane, ovvero Halsey, lo invita a suonare la batteria in una canzone ("honey", lo si riconosce immediatamente). Ma spulciando i credits troviamo anche Pino Palladino, straordinario bassista che qui tesse magistralmente "Lilith". E poi non vuoi chiamare la leggenda vivente Lindsey Buckingham a suonare la chitarra in "Darling"? VabbŤ ma siamo abituati a pop star che usano grossi nomi per abbellire il proprio album, magari senza manco sapere esattamente chi sia il prestigioso ospite. Togliamo ogni dubbio? Alla produzione troviamo Trent Reznor e Atticus Ross, i re mida delle musiche da film. Coloro che zitti zitti stanno dettando legge nelle produzioni da 30 anni (devo dire Nine Inch Nails? Non credo, ma vi ricordo Saul Williams) e che qui si destreggiano abilmente facendo un passo indietro e facendo brillare Halsey. Il disco, inutile dire, Ť un piccolo capolavoro pop. Non facilissimo, anzi, parecchio variegato e ricco di idee. Le canzoni? Ci sono. Non sono inutilmente strappalacrime, nŤ con tematiche da festa delle medie. Halsey Ť molto piý matura della sua etŗ. Quindi cari 30/40/50enni attivate le antenne e non fatevela scappare.

[Dale P.]

Canzoni significative: Honey, The Tradition, I'm Not A Woman I Am A God.

Questa recensione ť stata letta 557 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Nick Cave - GhosteenNick Cave
Ghosteen
Grand Transmitter - Under The Wheel EPGrand Transmitter
Under The Wheel EP
Sharon Van Etten - Remind Me TomorrowSharon Van Etten
Remind Me Tomorrow
Halsey - If I Canít Have Love, I Want PowerHalsey
If I Canít Have Love, I Want Power
Neil Finn - & Friends - 7 Worlds CollideNeil Finn
& Friends - 7 Worlds Collide
Ben Harper - Live From MarsBen Harper
Live From Mars
Peeping Tom - Peeping TomPeeping Tom
Peeping Tom
King Krule - Man Alive!King Krule
Man Alive!
Rustin Man - Drift CodeRustin Man
Drift Code
Jadsa - Olho de VidroJadsa
Olho de Vidro