Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk indie experimental [ pop ] elettronica

Neil Finn - & Friends - 7 Worlds Collide (Parlophone)

Ultime recensioni

Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues

Neil Finn - & Friends - 7 Worlds Collide
Autore: Neil Finn
Titolo: & Friends - 7 Worlds Collide
Anno: 2001
Produzione:
Genere: pop / rock /

Voto:



Da qualche parte nel sito c' un articolo su Neil Finn. Vi evito quindi di ripetervi tutta la sua storia per concentrarci su questo splendido live tratto dal suo ultimo tour in Australia. Il gruppo di Neil proprio quello che potete immaginare: Ed O'Brien e Phil Selway dei Radiohead, Johnny Marr degli Smiths, Lisa Germano, Sebastian Steinberg dei Soul Choughing, Eddie Vedder e Tim Finn pi qualche altro musicista sparso. Il repertorio spazia dagli Split Enz per arrivare all'ultimo, fantastico, disco solista di Neil. Il disco inizia con Anytime splendida ballata senza tempo. Ma essendo un live giusto dare spazio a canzoni pi rock tipo "Take A Walk" e "I See Red" entrambe con Eddie Vedder alla voce. Le sorprese del disco sono tante. La prima lo straordinario feeling del gruppo sul palco. Pur appartenendo a band diverse i nostri sembrano suonare assieme da una vita. La seconda, ma per chi conosce Neil non proprio una sorpresa, l'incredibile livello delle armonie vocali studiate apposta per il tour. La terza sono le canzoni. Si va dai classici dei Crowded House come Don't Dream It's Over (una delle migliori pop song mai scritte) passando per gli Split Enz (Take A Walk e la magica Stuff And Nonsense con un duetto da brividi con Vedder) e la cover di "There Is A Light That Never Goes Out" degli Smiths (non avevo mai fatto caso alla somiglianza vocale con Morrisey), di "Parting Ways" dei Pearl Jam e di "Paper Doll" di Lisa Germano. Ammetto di non riuscire a formulare un giudizio non di parte quando si tratta di Neil Finn (uno dei miei cantautori preferiti) e di quando nel disco compare Eddie Vedder ma questo disco andrebbe ascoltato da tutti. Per la bellezza delle canzoni, per il feeling e per le grandi voci qui presenti.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione stata letta 4253 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Neil Finn - One NilNeil Finn
One Nil

tAXI dRIVER consiglia

Lara Martelli - Orchidea PorporaLara Martelli
Orchidea Porpora
Halsey - If I Cant Have Love, I Want PowerHalsey
If I Cant Have Love, I Want Power
The Smile - A Light For Attracting AttentionThe Smile
A Light For Attracting Attention
King Krule - Man Alive!King Krule
Man Alive!
Peeping Tom - Peeping TomPeeping Tom
Peeping Tom
Neil Finn - One NilNeil Finn
One Nil
Twilight Singers - Black Is the Color of My True LoveTwilight Singers
Black Is the Color of My True Love's Hair
Ben Harper - Diamonds On The InsideBen Harper
Diamonds On The Inside
Jadsa - Olho de VidroJadsa
Olho de Vidro
Beatles, The - LoveBeatles, The
Love