Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk indie experimental pop [ elettronica ]

L'Absence - Hector Zazou (Santeria)

Ultime recensioni

AA.VV. - Dirt ReduxAA.VV.
Dirt Redux
Fuzz - IIIFuzz
III
Porridge Radio - Every BadPorridge Radio
Every Bad
Deftones - OhmsDeftones
Ohms
Tallah - MatriphagyTallah
Matriphagy
Exhalants - AtonementsExhalants
Atonements
Lump Hammer - BeastLump Hammer
Beast
Obsidian Kingdom - Meat MachineObsidian Kingdom
Meat Machine
Gargoyl - GargoylGargoyl
Gargoyl
Anna Von Hausswolff - All Thoughts FlyAnna Von Hausswolff
All Thoughts Fly
Blues Pills - Holy Moly!Blues Pills
Holy Moly!
Sprain - As Lost Through CollisionSprain
As Lost Through Collision
Thurston Moore - By The FireThurston Moore
By The Fire
Idles - Ultra MonoIdles
Ultra Mono
Sarah Davachi - Cantus, DescantSarah Davachi
Cantus, Descant
AA.VV. - What Is This That Stands Before Me?AA.VV.
What Is This That Stands Before Me?
Deafbrick - DeafbrickDeafbrick
Deafbrick
Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome

Hector Zazou - L'Absence
Voto:
Etichetta: Santeria
Anno: 2004
Produzione:
Genere: elettronica / pop /
Scheda autore: Hector Zazou



La carriera di Hector Zazou lunga e variegata. L'esordio nel 1976 e quasi 20 dischi in quasi 20 anni con varie sigle, formazioni o collaborazioni. Questo nuovo album vorrebbe essere, secondo l'autore, un disco pi "facile" rispetto ai precedenti. Elettronica adulta, quasi trip-hop. Come una sorta di Craig Armstrong meno patinato. Ma con ospiti di lusso anche qua. A partire da Asia Argento (ormai lanciatissima nel mondo musicale), passando per Nicola Hitchcock, Caroline Lavelle, Emma Stow, Laurence Revey, Edo, Lucrezia Von Berger e Katrina Beckford. Nomi noti nel giro Mandalay, Peter Gabriel, William Orbit, Salt.

La musica del disco un'elettronica fredda, statica, parecchio coinvolgente, in cui bello perdersi nel mare dei particolari. Alla maniera degli ultimi Massive Attack, ma un pelo pi sperimentale.

Inutile parlare troppo di questo disco: da comprare assolutamente per tutti quelli che sono nostalgici del trip-hop e aspettano con ansia ogni nuova uscita. A tutti gli altri potrebbe comunque piacere. Dategli un'ascoltata.

[Dale P.]

Canzoni Significative: Lies Will Follow, Surrender.


Questa recensione stata letta 3036 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Fiamma Fumana - HomeFiamma Fumana
Home
Dontcareful - LiningsDontcareful
Linings
Motel Connection - A/R Andata + RitornoMotel Connection
A/R Andata + Ritorno