Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk indie experimental pop [ elettronica ]

L'Absence - Hector Zazou (Santeria)

Ultime recensioni

Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History
Black Magick SS - Rainbow NightsBlack Magick SS
Rainbow Nights
Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida

Hector Zazou - L'Absence
Voto:
Etichetta: Santeria
Anno: 2004
Produzione:
Genere: elettronica / pop /
Scheda autore: Hector Zazou



La carriera di Hector Zazou lunga e variegata. L'esordio nel 1976 e quasi 20 dischi in quasi 20 anni con varie sigle, formazioni o collaborazioni. Questo nuovo album vorrebbe essere, secondo l'autore, un disco pi "facile" rispetto ai precedenti. Elettronica adulta, quasi trip-hop. Come una sorta di Craig Armstrong meno patinato. Ma con ospiti di lusso anche qua. A partire da Asia Argento (ormai lanciatissima nel mondo musicale), passando per Nicola Hitchcock, Caroline Lavelle, Emma Stow, Laurence Revey, Edo, Lucrezia Von Berger e Katrina Beckford. Nomi noti nel giro Mandalay, Peter Gabriel, William Orbit, Salt.

La musica del disco un'elettronica fredda, statica, parecchio coinvolgente, in cui bello perdersi nel mare dei particolari. Alla maniera degli ultimi Massive Attack, ma un pelo pi sperimentale.

Inutile parlare troppo di questo disco: da comprare assolutamente per tutti quelli che sono nostalgici del trip-hop e aspettano con ansia ogni nuova uscita. A tutti gli altri potrebbe comunque piacere. Dategli un'ascoltata.

[Dale P.]

Canzoni Significative: Lies Will Follow, Surrender.


Questa recensione stata letta 3013 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Dontcareful - LiningsDontcareful
Linings
Motel Connection - A/R Andata + RitornoMotel Connection
A/R Andata + Ritorno
Fiamma Fumana - HomeFiamma Fumana
Home