´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Beyond The Lightless Sky - Hull (The End)

Ultime recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History

Hull - Beyond The Lightless Sky
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Anno: 2011
Produzione: Brett Romnes
Genere: metal / progressive / sludge



Il Post-metal e' diventato negli anni quel genere che prende i Mogwai e i loro delay ma che agli arpeggi preferisce riff da headbanging. In realta' il prefisso "post" dovrebbe intendere un intento di scavallare le regole del genere, in particolare la forma canzone.

Reputo quindi una perfetta band post-metal piu' i Rwake che i Pelican, in cui si fa della destrutturazione piuttosto che il lento ripetere degli stessi cliche'. Che potranno anche essere interessanti e coinvolgenti ma suonano troppo conservatori rispetto all'idea che dovrebbe avere il genere.

Hull sono un'interessantissima band di Brooklyn che si perde in lunghe strutture e studia soluzioni mai banali. Come Rwake si muovono all'interno dello sludge, con riff e suoni putrescenti ma oltre ad un'attitudine di impatto hardcore (vicino al black metal in alcune accelerazioni) la band colpisce duro sfiancando l'ascoltatore con riff lenti devoti dei Neurosis di meta' carriera, e certe progressioni artistiche di scuola Baroness.

Se cercate canzoni siete fuori strada, idem se volete un album di facile ascolto. Non un disco da tutti i giorni ma capace di conquistarvi lentamente.

[Dale P.]

Canzoni significative: Earth From Water, Fire Vein

Questa recensione Ú stata letta 1240 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Meshuggah - Catch 33Meshuggah
Catch 33
Opeth - HeritageOpeth
Heritage
Meshuggah - Rare TraxMeshuggah
Rare Trax
Sadist - SadistSadist
Sadist
Coprofago - Unorthodox Creative CriteriaCoprofago
Unorthodox Creative Criteria
Sadist - TribeSadist
Tribe
Behold...The Arctopus - Nano-Nucleonic Cyborg SummoningBehold...The Arctopus
Nano-Nucleonic Cyborg Summoning
Intronaut - Null EPIntronaut
Null EP
Meshuggah - Contraddiction CollapseMeshuggah
Contraddiction Collapse
Apiary - Lost In FocusApiary
Lost In Focus