´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Life Begins Again - Jimmy Chamberlin Complex (Sanctuary)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Jimmy Chamberlin Complex - Life Begins Again
Voto:
Anno: 2005
Produzione:
Genere: rock / pop /
Scheda autore: Jimmy Chamberlin Complex



Jimmy Chamberlin ha finalmente realizzato il suo disco solista. Il timore era elevato. I batteristi, quando si dedicano ad un loro progetto, o si mettono a suonare la chitarra (o peggio cantare) realizzando mediocri dischi punk rock o rimangono sul loro strumento facendo vedere a tutto il mondo quanto sono bravi con inutili esercizi di stile e zero idee.

Jimmy Chamberlin, da vero fuori classe come Ŕ (quindi non appartenente a nessuna delle due categorie sopra elencate), ha realizzato un disco che ha due possibili chiavi di lettura. La prima Ŕ quella dell'appassionato dello strumento che sarÓ rapito dal modo di suonare dell'ex Smashing Pumpkins e si divertirÓ ad ascoltare citazioni, idee, esercizi e tecniche nell'arco di tutta la durata dell'album.

La seconda chiave Ŕ per tutti gli appassionati di rock. Il disco (infarcito qua e lÓ da strumentali di stile jazzistico) Ŕ pieno di splendide canzoni. Avete capito bene. Alla voce troverete Rob Dickinson, dei sottovalutatissimi Catherine Wheel (e, vabbŔ ricordiamolo, cugino di Bruce Dickinson voce degli Iron Maiden). Splendida voce per brani di stampo rock (siamo sul genere QOTSA, se proprio dobbiamo trovare un paragone), quindi immediati e facilmente fruibili.

Un disco mai banale che vi rapirÓ per la gran classe e il buon gusto di ogni brano e ogni arrangiamento, notevolmente pi¨ ispirato di Zwan e ultimi Smashing Pumpkins.

Ah, per i fans, Billy Corgan canta in un brano dell'album. Ma, onestamente, all'interno del disco troverete musicisti ben pi¨ dotati (ascoltatevi il lavoro di basso e Fender Rhodes).

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione Ú stata letta 3081 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Nick Cave - HenryNick Cave
Henry's Dream
Jeff Buckley - Live AlJeff Buckley
Live Al'Olympia
Subsonica - Cielo Tangenziale Ovest DVDSubsonica
Cielo Tangenziale Ovest DVD
Joe Strummer - StreetcoreJoe Strummer
Streetcore
T-Rex - Electric WarriorT-Rex
Electric Warrior
Oasis - Don t Believe The TruthOasis
Don t Believe The Truth
Nick Cave - No More Shall We PartNick Cave
No More Shall We Part
Velvet Underground - White Light White HeatVelvet Underground
White Light White Heat
Neil Young - WeldNeil Young
Weld
PGR - Per Grazia RicevutaPGR
Per Grazia Ricevuta