Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

This Machine Kills Artists - King Buzzo (Ipecac)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

King Buzzo - This Machine Kills Artists
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Etichetta: Ipecac
Anno: 2014
Produzione: Toshi Kasai
Genere: rock / alternative / acoustic


Compra King Buzzo su Taxi Driver Store


Molti pensano che fare dischi vuol dire automaticamente essere ricchi. Probabilmente funzionava negli anni 90, quando le major mettevano sotto contratto praticamente tutti e si vendevano milionate di dischi. Attualmente non e' cosi': il pubblico si e' notevolmente ridotto ma, cosi' come era prima del boom del suono indipendente, sono rimasti giusto i fedelissimi a supportare le uscite discografiche piu' coraggiose. E gli "artisti" sono tornati a fare la fame.

I Melvins hanno sempre fatto una grassa risata in faccia a questa "crisi": la loro ricetta e' di pubblicare qualcosa appena possibile. Sia un disco, una collaborazione, un rutto. Qualcuno disposto a comprarlo si trova sempre (vedi il sottoscritto).

In questi mesi King Buzzo ha evidentemente voglia di prendere in giro il suo pubblico, ridergli in faccia e portare in giro le bozze di pezzi dei Melvins mai provati con Dale. Questo "This Machine Kill Artists" e' geniale fin dal titolo, ma all'interno troverete esattamente quello che potreste aspettarvi da Buzz Osborne senza amplificatore: canzoni alla Melvins acustiche.

Apro una parentesi per segnalarvi che Dale Crover ha pubblicato l'anno scorso un disco senza King Buzzo, assieme a Joe Plummer dei Black Heart Procession e Cody Willis dei Big Business. Batterie, percussioni e suonini: andatevelo ad ascoltare (magari su Soundcloud, dato che il disco e' gia' fuori catalogo). Questo per dire che le uscite soliste possono (devono?) essere qualcosa che non ti permette di fare la band madre.

Ma questa considerazione e' abbastanza superficiale: cosa non hanno fatto nei dischi i Melvins? Ecco perche' ogni volta che se ne escono con qualcosa di "normale" ci rimango male. E questo disco, per assurdo, e' normale. Un normale disco acustico di King Buzzo. Anche se e' il primo in 50 anni. Ovviamente da aggiungere alla collezione, ma difficilmente aprira' nuovi orizzonti a qualcuno.

[Dale P.]

Canzoni significative: Dark Brown Teeth, Illegal Mona

Questa recensione Ú stata letta 4419 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Waax - Big GriefWaax
Big Grief
Jasminshock - 2monkeys Fighting For A BananaJasminshock
2monkeys Fighting For A Banana
Meganoidi - Outside The Loop Stupendo SensationMeganoidi
Outside The Loop Stupendo Sensation
Danko Jones - We Sweat BloodDanko Jones
We Sweat Blood
Strokes, The - Room On FireStrokes, The
Room On Fire
Queens Of The Stone Age - Lullabies To ParalyzeQueens Of The Stone Age
Lullabies To Paralyze
Melissa Auf Der Maur - Auf Der MaurMelissa Auf Der Maur
Auf Der Maur
Raconteurs, The - Broken Boy SoldierRaconteurs, The
Broken Boy Soldier
White Stripes - White Blood CellsWhite Stripes
White Blood Cells
Estra - A Conficcarsi in Carne DEstra
A Conficcarsi in Carne D'Amore