Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Infest The Rats' Nest - King Gizzard & The Lizard Wizard (Flightless)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

King Gizzard & The Lizard Wizard - Infest The Rats' Nest
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Anno: 2019
Produzione: Stu Mackenzie
Genere: metal / alternative / psych
Scheda autore: King Gizzard & The Lizard Wizard



King Gizzard & The Lizard Wizard sono una delle band più importanti degli ultimi 10 anni: dal 2012 a oggi hanno pubblicato 15 dischi, nessuno brutto e nessuno uguale all'altro. Psichedelia, prog, esperimenti, pop, elettronica è impossibile incasellare la band in una categoria se non quella del "rock totale" di stampo Zappiano. Con "Infest The Rats' Nest" invadono anche una categoria che per ora non avevano esplorato completamente: il metal. Ovviamente approcciano il genere a modo loro non assomigliando in particolare a nessuna band. Ci sono riff stoner rock, altri più vicini al thrash metal quasi come una versione con i suoni più garage degli High On Fire. Il risultato è ottimo e conferma i musicisti della band come dei virtuosi della libertà espressiva. Se anche il pubblico del rock avesse la mentalità dei King Gizzard forse nei negozi di dischi smetterebbero di chiedere Pink Floyd e Genesis in favore di nuove band.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione é stata letta 75 volte!
Vota Questo Disco:



Live Reports

15/10/2019MilanoAlcatraz

tAXI dRIVER consiglia

Fantomas - The DirectorFantomas
The Director's Cut
KingKing's X
Ogre Tones
Tool - UndertowTool
Undertow
Virus - The Agent That Shapes The DesertVirus
The Agent That Shapes The Desert
Mastodon - LeviathanMastodon
Leviathan
Made Out Of Babies - CowardMade Out Of Babies
Coward
Melvins - HoudiniMelvins
Houdini
Butterfly Effect - Begins HereButterfly Effect
Begins Here
Poundhound - Massive GroovesPoundhound
Massive Grooves
Mastodon - RemissionMastodon
Remission