Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Infest The Rats' Nest - King Gizzard & The Lizard Wizard (Flightless)

Ultime recensioni

Kytaro - White Noise For KidsKytaro
White Noise For Kids
Black Road - Witch Of The FutureBlack Road
Witch Of The Future
Midnight - Rebirth By BlasphemyMidnight
Rebirth By Blasphemy
Nero Di Marte - ImmotoNero Di Marte
Immoto
Mortiis - Spirit Of RebellionMortiis
Spirit Of Rebellion
Bohren & Der Club Of Gore - Patchouli BlueBohren & Der Club Of Gore
Patchouli Blue
Kirk Windstein - Dream In MotionKirk Windstein
Dream In Motion
Konvent - Puritan MasochismKonvent
Puritan Masochism
Calibro 35 - MomentumCalibro 35
Momentum
Sons - Family DinnerSons
Family Dinner
Shock Narcotic - I Have Seen The Future And It DoesnShock Narcotic
I Have Seen The Future And It Doesn't Work
Eye Flys - ContextEye Flys
Context
Show Me The Body - Dog WhistleShow Me The Body
Dog Whistle
Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
The Night Watch - An Embarrassment of RichesThe Night Watch
An Embarrassment of Riches
Low Dose - Low DoseLow Dose
Low Dose
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Lungbutter - HoneyLungbutter
Honey
Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator

King Gizzard & The Lizard Wizard - Infest The Rats' Nest
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Anno: 2019
Produzione: Stu Mackenzie
Genere: metal / alternative / psych
Scheda autore: King Gizzard & The Lizard Wizard



King Gizzard & The Lizard Wizard sono una delle band più importanti degli ultimi 10 anni: dal 2012 a oggi hanno pubblicato 15 dischi, nessuno brutto e nessuno uguale all'altro. Psichedelia, prog, esperimenti, pop, elettronica è impossibile incasellare la band in una categoria se non quella del "rock totale" di stampo Zappiano. Con "Infest The Rats' Nest" invadono anche una categoria che per ora non avevano esplorato completamente: il metal. Ovviamente approcciano il genere a modo loro non assomigliando in particolare a nessuna band. Ci sono riff stoner rock, altri più vicini al thrash metal quasi come una versione con i suoni più garage degli High On Fire. Il risultato è ottimo e conferma i musicisti della band come dei virtuosi della libertà espressiva. Se anche il pubblico del rock avesse la mentalità dei King Gizzard forse nei negozi di dischi smetterebbero di chiedere Pink Floyd e Genesis in favore di nuove band.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione é stata letta 43 volte!
Vota Questo Disco:



Live Reports

15/10/2019MilanoAlcatraz

tAXI dRIVER consiglia

King Gizzard & The Lizard Wizard - Infest The RatsKing Gizzard & The Lizard Wizard
Infest The Rats' Nest
Poppy - I DisagreePoppy
I Disagree
Melvins - The Bride Screamed MurderMelvins
The Bride Screamed Murder
Five Star Prison Cell - Slaves Of VirgoFive Star Prison Cell
Slaves Of Virgo
Tool - 10000 DaysTool
10000 Days
Melvins - Stoner WitchMelvins
Stoner Witch
Made Out Of Babies - CowardMade Out Of Babies
Coward
Kvelertak - KvelertakKvelertak
Kvelertak
Tool - UndertowTool
Undertow
AA.VV. - Dracula 2000AA.VV.
Dracula 2000