Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Dopoguerra - Klimt 1918 (Prophecy)

Ultime recensioni

Steve Von Till - No Wilderness Deep EnoughSteve Von Till
No Wilderness Deep Enough
Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio

Klimt 1918 - Dopoguerra
Voto:
Etichetta: Prophecy
Anno: 2005
Produzione:
Genere: metal / alternative /
Scheda autore: Klimt 1918



Avete sentito parlare di quest'album in OGNI webzine metal. E magari vi siete fatti l'idea che suonino metal! Niente di più sbagliato. Immaginatevi un incrocio fra Dredg e Smiths. Ovvero chitarre sognanti (e spesso mooolto U2), voce romantica, depressa e dolente, esplosioni epiche (ma non metal, attenzione!!) e saliscendi emotivi.

Non inventano niente ma hanno dalla loro personalità e ottime canzoni che, con l'aiuto di un etichetta straniera, speriamo consentano al gruppo di fare il grande salto. Ah, ve l'ho detto che sono italiani? Lo capirete ascoltando i pochi brani cantati in lingua madre, da cui tanti gruppi dovrebbero prendere lezioni per capire come si canta in italiano senza perdere la potenza del rock.

Bravi, ne sentiremo parlare ancora per molto.

[Dale P.]

Canzoni significative: Snow Of '85, Rachel, Sleepwalk In Rome.

Questa recensione é stata letta 6555 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Mastodon - RemissionMastodon
Remission
KingKing's X
Ogre Tones
Tool - LateralusTool
Lateralus
Atomic Opera - For Madmen OnlyAtomic Opera
For Madmen Only
Giant Squid - The IchthyologistGiant Squid
The Ichthyologist
King Gizzard & The Lizard Wizard - Infest The RatsKing Gizzard & The Lizard Wizard
Infest The Rats' Nest
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Poundhound - Massive GroovesPoundhound
Massive Grooves
Royal Thunder - CVIRoyal Thunder
CVI
Klimt 1918 - DopoguerraKlimt 1918
Dopoguerra