´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Lamb Of God - Resolution (Roadrunner)

Ultime recensioni

Brad - In The Moment That YouBrad
In The Moment That You're Born
Persekutor - Snow BusinessPersekutor
Snow Business
Domkraft - Sonic MoonsDomkraft
Sonic Moons
Baroness - StoneBaroness
Stone
Benefits - NailsBenefits
Nails
Sprain - The Lamb As EffigySprain
The Lamb As Effigy
Blut Aus Nord - Disharmonium - NahabBlut Aus Nord
Disharmonium - Nahab
Be Your Own Pet - MommyBe Your Own Pet
Mommy
Crawl - DamnedCrawl
Damned
The Armed - Perfect SaviorsThe Armed
Perfect Saviors
Home Front - Games of PowerHome Front
Games of Power
Mizmor - ProsaicMizmor
Prosaic
Spotlights - Alchemy For The DeadsSpotlights
Alchemy For The Deads
Mutoid Man - MutantsMutoid Man
Mutants
 AA.VV. - Superunknown Redux AA.VV.
Superunknown Redux
Somnuri - DesideriumSomnuri
Desiderium
Godflesh - PurgeGodflesh
Purge
Hasard - MalivoreHasard
Malivore
Khanate - To Be CruelKhanate
To Be Cruel
Divide And Dissolve - SystemicDivide And Dissolve
Systemic

Lamb Of God - Resolution
Titolo: Resolution
Etichetta: Roadrunner
Anno: 2012
Produzione: Josh Wilbur
Genere: metal / metalcore / thrash

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




Anche se la formula non riserva piu' alcuna sorpresa, i Lamb Of God si confermano una delle band metallare piu' in forma dell'ultimo decennio. A fronte di un "Wrath" che, col passare del tempo, si e' ridimensionato drasticamente, stavolta con "Resolution" la banda di Richmond, Virginia, fa centro senza riserve.

e' comunque lontana la perfezione di "Ashes Of The Wake", quel mood catastrofico iniettato di riff al veleno e lo snodarsi avvincente di ogni singola struttura all'interno dei brani sono irreplicabili, ciononostante il quintetto non ha abbandonato la ricetta e l'ha anzi tramutata in canone.

Non mancano i mosh spaccaossa e le cavalcate in puro stile death, gli assalti all'arma bianca ci sono tutti e rispondono ai nomi di "Desolation", "Guilty", "Cheated".

I Lamb Of God non lesinano distensioni che puntano a melodie strumentali che leniscono la furia cieca disseminata a destra e manca: e' cosi' che escono fuori i refrain di "The Number Six" e "Visitation" o i lirismi di "King Me". Minacciosa l'apertura del disco con "Straight For The Sun", badilata alla moviola.

A fronte di un Randy Blythe sempre piu' efferato col suo growl malefico, i LOG, da otto anni a questa parte, non mutano nulla a livello di suoni mantenendo una batteria iper-triggerata che puntella chitarre dalle timbriche perennemente uguali. E va notato che in piu' punti c'e' puzza di riciclo spudorato: il manto ritmico di "Redneck" e' riproposto in "Ghost Walking" al limite del copia/incolla, "Terminally Unique" richiama in via palese "Omerta". Ma va da se', un certo manierismo e' passabile a fronte di una collezione di canzoni che, stavolta, non conosce alcuna flessione.

[Marco Giarratana]

Canzoni significative: Visitation; The NUmber Six; Desolation; Guilty; Terminally Unique.Stealing Pictures, Slow 6 Apocalypse.


Questa recensione Ú stata letta 2053 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Lamb Of God - WrathLamb Of God
Wrath

NEWS


12/07/2006 Dettagli Su Sacrament
23/01/2005 Ristampa dei Burn The Priest

tAXI dRIVER consiglia

Zao - The Fear Is What Keeps Us HereZao
The Fear Is What Keeps Us Here
Abel Is Dying - Promo 2k5Abel Is Dying
Promo 2k5
Znort - 200 BpmZnort
200 Bpm
Throwdown - VendettaThrowdown
Vendetta
Since By Man - A Hate Love RelationshipSince By Man
A Hate Love Relationship
Sepultura - RoorbackSepultura
Roorback
A Life Once Lost - HunterA Life Once Lost
Hunter
A Life Once Lost - A Great ArtistA Life Once Lost
A Great Artist
Un-kind - Hurts To The CoreUn-kind
Hurts To The Core
Nora - Save YourselfNora
Save Yourself