Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Icon - Lento (Denovali)

Ultime recensioni

Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion

Lento - Icon
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Denovali
Anno: 2011
Produzione:
Genere: metal / post-metal / sludge
Scheda autore: Lento



Attesissimo secondo disco per i romani Lento. Dopo aver attirato attenzione su di se grazie all'esordio Earthen ed essere passati dalla prestigiosa Supernatural Cat alla tedesca Denovali, i riflettori del pubblico post-metal sono tutti puntati su di loro. In un genere che sta lentamente lasciando il posto allo sludge, al doom, al black metal e al drone (ovvero sta tornando alle origini) i Lento hanno sempre fatto la figura della tribute band. Pelican e Isis e una spruzzata di SunnO))). Contando che i Pelican non azzeccano un disco da anni e gli Isis hanno preferito sciogliersi piuttosto che fare brutte figure, i romani hanno guadagnato posizioni in un campionato che vede poca gente metterci la faccia.

Ecco perche' il disco suona vecchio. Ma non solo: contiamo tre bei riff intervallati da un po' di chaos. I tre riff sono i classici scuoti testa che funzionano dal vivo ma che danno la stessa idea che davano i riff numetal dieci anni fa. Ovvero ignoranza. Tipo i fuochi d'artificio in un concerto dei Limp Bizkit. Hymen in questo senso e' il pezzo migliore: andamento oscillante, break (break?????), dissonanzine, riffone ribasso quadrato. Still ne e' la prosecuzione. "Throne" prova a preparare la botta di "Least" ma a questo punto ci accorgiamo che anche i suoni sono sbagliati: le chitarre troppo in primo piano rendono l'atmosfera piatta e invece che colpire si perdono in un mare di confusione.

Infine il minutaggio veramente breve fa balenare l'idea che la band non avesse molto da dire. A questo punto era meglio tagliare qualcosina e fare un buon EP. Un disco come questo puo' entusiasmare i fan piu' giovani del genere ma annoia tutti gli altri. Peccato. Perche' in un campionato senza teste di serie si doveva puntare alla Champions non alla salvezza..

[Dale P.]

Canzoni significative: Then, Hymen

Questa recensione é stata letta 2472 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


01/09/2011 Tour Europeo e Date Italiane
11/03/2011 Nuovo Album In Download
02/02/2011 Due Nuovi Brani da Icon
03/12/2010 Firmano Per La Denovali

tAXI dRIVER consiglia

Burnt By The Sun - Heart Of DarknessBurnt By The Sun
Heart Of Darkness
A Storm Of Light - As The Valley Of DeathA Storm Of Light
As The Valley Of Death
Briqueville - QuelleBriqueville
Quelle
Kall - BrandKall
Brand
Vanessa Van Basten - Psygnosis EPVanessa Van Basten
Psygnosis EP
Pelican - AustralasiaPelican
Australasia
Keelhaul - Subject to Change Without NoticeKeelhaul
Subject to Change Without Notice
Neurosis - The Eye Of Every StormNeurosis
The Eye Of Every Storm
Ocean, The - PrecambrianOcean, The
Precambrian
Valerian Swing - A Sailor Lost Around The EarthValerian Swing
A Sailor Lost Around The Earth