Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Discography 93-99 - Lethargy (Spoth)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Lethargy - Discography 93-99
Voto:
Etichetta: Spoth
Anno: 2000
Produzione:
Genere: metal / grindcore / mathcore
Scheda autore: Lethargy



E' inspiegabile come una delle migliori band degli anni 90 sia praticamente sconosciuta al mondo intero. In attività dal 1993 al 1999 hanno plasmato la materia prima del post-hardcore ipertecnico che tanto influenzerà Dillinger Escape Plan e Mastodon (che vede nella line-up il funambolico batterista Brann Dailor e il chitarrista Bill Kelliher, già nei Today Is The Day periodo "In The Eyes Of God").

La band suonava un prog-hardcore mescolando ritmi serratissimi di scuola grind a stacchi ipercinetici di derivazione King Crimson / Rush. Non c'è una struttura precisa all'interno dei brani, ogni riff si rincorre l'uno con l'altro cambiando tempi e accenti in continuazione facendo impazzire le orecchie dell'ascoltatore dopo meno di un minuto ma, allo stesso tempo, facendo cadere la mascella in terra in meno di un secondo.

Per quanto i più critici potranno obiettare che i brani sono solo tecnicismi fini a sè stessi, in realtà, la band è un vero spettacolo da sentire anche per via della violenza sprigionata e per la genialità di alcune trovate.

Se si grida al miracolo per band come Dillinger Escape Plan (giustamente) i Lethargy sono superiori di molte misure e non troviamo aggettivi giusti per definirli.

Consigliamo l'acquisto di questo album (l'unico tuttora in commercio) attraverso il sito dell'etichetta: uno dei pochi modi per riuscire ad ascoltare quest'incredibile band a meno di non trovare le rare uscite ufficiali.

"Complete Discography" racchiude tutto il materiale registrato dalla band, compresi 3 inediti, in due CD. Se volete valutare obiettivamente tutto il post-hardcore di adesso dovete per forza conoscere i Lethargy.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione é stata letta 4643 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Pig Destroyer - Phantom LimbPig Destroyer
Phantom Limb
Cretin - FreakeryCretin
Freakery
Pig Destroyer - TerrifierPig Destroyer
Terrifier
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Agoraphobic Nosebleed - AgorapocalypseAgoraphobic Nosebleed
Agorapocalypse
Corey - SacronienteCorey
Sacroniente
Napalm Death - Smear CampaignNapalm Death
Smear Campaign
Nasum - DoombringerNasum
Doombringer
Lethargy - Discography 93-99Lethargy
Discography 93-99