Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  stoner post-metal post-hardcore metal grunge [ rock ] alternative

Up The Bracket - Libertines, The (Rough Trade)


Libertines, The - Up The Bracket
rock / brit /

Voto:
Voto utenti (251):

Produzione:
Anno: 2002

Scheda autore: Libertines, The



Prima pensi di aver a che fare con l'ennesimo gruppo iper-pompato dalla critica inglese solo perchè carini e ben vestiti. Poi capisci che sono l'ennesimo gruppo finito nel calderone nel nu-rock'n'roll. Allora pensi che ne puoi fare a meno. Piuttosto che spendere 20€ per un altro gruppo che si rifà a qualcuno che ha fatto dei dischi bellissimi negli anni 70 che ho già a casa e che posso riascoltare quando voglio, vado a vedermi un concerto ska in un centro sociale, che almeno spendo meno e mi diverto di più. Ti arrivano input: "sono bravi", "sono pazzi", "dal vivo sono una bomba". No, no, ne faccio a meno. Anche perchè iniziano pure a starmi sul cazzo! Incroci un video: non ti sbatti neanche ad alzare il telecomando che tanto puoi capire dal movimento delle labbra che cosa stiano cantando. Poi, e prima o poi succede sempre, li ascolti e, per quanto ti stiano sul cazzo senza averli mai ascoltati, nè conosciuti, ma solo per averli visti in copertina OVUNQUE, ti ritrovi a pensare: "bhè, pensavo peggio, anche se, però sembrano gli Strokes!". Merda, è successo!! Il giorno dopo ho il loro CD tra le mani e sono lì a pensare perchè i vinili non li facciano più o perchè nessun negozio se li fà arrivare!! I Libertines sono la band più eccitante che ci sia oggi nel regno unito. D'accordio, il regno unito musicalmente è nullo (Radiohead a parte e, giusto i Blur si possono quasi salvare). Ma, allora, facciamo finta che siano americani. Sarebbero una delle band più eccitanti degli U.S.A.. Questo perchè sono una delle band più eccitanti del mondo!! Sono quattro bastardi, tossici, che però con la musica hanno lo splendido dono di saperci fare. Genialità. Confusione. Divertimeno e sregolatezza. Pensate ad una versione moderna dei Clash. No, i Rancid non c'entrano niente: ho detto moderna!! Conoscono la materia meglio di chiunque altro, hanno la testa così confusa che riescono a confonderti anche a te. Sono indolenti, non vanno da nessuna parte le loro canzoni. Sbattono, si alzano, cadono, fanno un passo avanti e uno indietro. Sono ubriache. E rimangono lì. Addosso a te, che le ascolti. E raccontano, ti parlano e non puoi non amarle. Se provate a rimanere indifferenti ti cercheranno, se, invece ti aspetti chissà cosa, probabilmente, ne resterai deluso, e le lascerai lì. Ma vorreste lasciare per terra un ragazzo ubriaco senza neanche dargli una mano???

Canzoni Significative: Time For Heroes, Up The Bracket, The Boy Looked At Johnny

[Maso]

Vota Questo Disco:
Condividi


Questa recensione é stata letta 3251 volte!


Altre Recensioni

Libertines, The - The LibertinesLibertines, The
The Libertines

Live Reports

04/09/2004BolognaIndipendent Days Festival

NEWS


25/02/2005 Deliri e Anticipazioni

tAXI dRIVER consiglia

Libertines, The - Up The BracketLibertines, The
Up The Bracket
Babyshambles - Down In AlbionBabyshambles
Down In Albion