Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Losing Sun - Inertia (Copro)

Ultime recensioni

Ashenspire - Hostile ArchitectureAshenspire
Hostile Architecture
Mantar - Pain Is Forever and This Is the EndMantar
Pain Is Forever and This Is the End
Chat Pile - GodChat Pile
God's Country
Imperial Triumphant - Spirit Of EcstasyImperial Triumphant
Spirit Of Ecstasy
Nebula - Transmission From Mothership EarthNebula
Transmission From Mothership Earth
Viagra Boys - Cave WorldViagra Boys
Cave World
Wormrot - HissWormrot
Hiss
London Odense Ensemble - Jaiyede Sessions Vol. 1London Odense Ensemble
Jaiyede Sessions Vol. 1
Greg Puciato - MirrorcellGreg Puciato
Mirrorcell
Devil Master - Ecstasies of Never Ending NightDevil Master
Ecstasies of Never Ending Night
Sasquatch - Fever FantasySasquatch
Fever Fantasy
Candy - Heaven Is HereCandy
Heaven Is Here
Nova Twins - SupernovaNova Twins
Supernova
Sinead OSinead O'Brien
Time Bend and Break The Bower
White Ward - False LightWhite Ward
False Light
Terzij de Horde - In One Of These, I Am Your EnemyTerzij de Horde
In One Of These, I Am Your Enemy
Besvärjelsen - AtlasBesvärjelsen
Atlas
The Smile - A Light For Attracting AttentionThe Smile
A Light For Attracting Attention
Stöner - Totally...Stöner
Totally...
Primitive Man - InsurmountablePrimitive Man
Insurmountable

Losing Sun - Inertia
Autore: Losing Sun
Titolo: Inertia
Anno: 2005
Produzione:
Genere: metal / nu-metal /

Voto:



Ho sempre il terrore quando arriva una band nu-metal dall'Inghilterra. Oltre i compianti Earthtone9 poche altre cose si sono rivelate realmente interessanti. La maggior parte delle proposte, purtroppo, non ha mai fatto altro che clonare (maldestramente) la scuola americana.

Questi Losing Sun, non cambieranno certo il trend ma sono senz'altro tra le proposte più interessanti mai uscite dal panorama inglese. La sezione ritmica in primo piano e la voce ulcerosa donano un vago senso di originalità all'insieme. Purtroppo peccano nella mancanza di incisività delle chitarre (sia a livello di arrangiamenti che in quello puramente sonoro) che in un genere come il metal è assolutamente fondamentale.

Una band tutto sommato interessante ma che perde il confronto sia con i maestri (Earthtone9) che con la concorrenza (americana e svedese). Ci auguriamo che nel futuro le cose possano cambiare in meglio...

[Dale P.]

Canzoni significative: Dirtnap, Inertia.

Questa recensione é stata letta 2562 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Mudvayne - L.D.50Mudvayne
L.D.50
Puya - UnionPuya
Union
AA.VV. - Spawn - The AlbumAA.VV.
Spawn - The Album
Incubus - Enjoy Incubus EPIncubus
Enjoy Incubus EP
Papa Roach - InfestPapa Roach
Infest
Deftones - AdrenalineDeftones
Adrenaline
Ninefold - MotelNinefold
Motel
System Of A Down - ToxicitySystem Of A Down
Toxicity
Thisgust - ThisgustThisgust
Thisgust
Guilty Method - TouchGuilty Method
Touch