´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Lustmord - Other (Hydra Head)

Ultime recensioni

Kim Gordon - The CollectiveKim Gordon
The Collective
High On Fire - Cometh The StormHigh On Fire
Cometh The Storm
Cell Press - CagesCell Press
Cages
Pissed Jeans - Half DivorcedPissed Jeans
Half Divorced
Moor Mother - The Great BailoutMoor Mother
The Great Bailout
The Messthetics - And James Brandon LewisThe Messthetics
And James Brandon Lewis
Brat - Social GraceBrat
Social Grace
Gouge Away - Deep SageGouge Away
Deep Sage
The Body - & Dis Fig - Orchards of a Futile HeavenThe Body
& Dis Fig - Orchards of a Futile Heaven
Chelsea Wolfe - She Reaches Out To She Reaches Out To SheChelsea Wolfe
She Reaches Out To She Reaches Out To She
Matt Cameron - Gory Scorch CretinsMatt Cameron
Gory Scorch Cretins
Sprints - Letter To SelfSprints
Letter To Self
meth. - Shamemeth.
Shame
Hauntologist - HollowHauntologist
Hollow
Eye Flys - Eye FlyesEye Flys
Eye Flyes
Slift - IlionSlift
Ilion
Flooding - Silhoutte MachineFlooding
Silhoutte Machine
Remote Viewing - Modern AddictionsRemote Viewing
Modern Addictions
High Priest - InvocationHigh Priest
Invocation
Briqueville - IIIIBriqueville
IIII

Lustmord - Other
Autore: Lustmord
Titolo: Other
Etichetta: Hydra Head
Anno: 2008
Produzione: Lustmord
Genere: metal / drone / ambient

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




Lustmord Ŕ diventato negli ultimi anni tra i nomi pi¨ noti dell'ambient industriale, al di lÓ della cerchia di appassionati che lo segue dai lontani esordi nei primi anni 80, complici i suoi recenti flirt con la scena alternative metal americana. Melvins in primis. Dopo la condivisione dell'album "Pigs Of The Roman Empire", Buzz Ŕ diventato collaboratore fisso di Brian Williams, condividendo anche il precedente Juggernaut.

Nel suo tentativo di aggiornarsi e di mettersi in linea con gli standard odierni (ma in realtÓ si trova essere sempre un passo avanti), questo [Other] vanta delle ospitate di tutto rispetto. Oltre a King Buzzo, che si limita a scrivere e suonare la lunga e ipnotica Prime [Aversion], troviamo la chitarra di Adam Jones dei Tool nell'infinita Godeater, in Dark Awakening e nella finale Er Ub Us, e Aaron Turner degli Isis in Element.

Non aspettatevi niente dei Tool, e nemmeno degli Isis, qui abbiamo a che fare con soundscapes e lunghi drones, vaghi beat industriali e parecchia oscuritÓ. La vicinanza stilistica Ŕ con i vecchi dischi di Melvins, Earth, SunnO))) data la predominanza chitarritica, addirittura con puntate verso lo sludge (Dark Awakening, con un inedito Adam Jones).

Come i SunnO))) insegnano un buon aiuto per sdoganare e per rendere pi¨ vari i dischi del genere sono necessarie le collaborazioni. Collaborazioni che rendono il tutto masticabile e vario pur senza perdere la componente oscura e malata.

Per chi si vuole immergere in questo mare, nero come la pece, [Other] Ŕ senza dubbio un ottimo inizio. Ma Ŕ necessario chiudere gli occhi e aprire la mente. E prepararli a riaprirli con addosso parecchio malessere.

[Dale P.]

Canzoni significative: Dark Awakening, Prime Aversion.

Questa recensione Ú stata letta 2992 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Lustmord - & Karin Park - AlterLustmord
& Karin Park - Alter
Lustmord - Songs Of Gods And DemonsLustmord
Songs Of Gods And Demons
Lustmord - The OthersLustmord
The Others

NEWS


14/07/2006 Con King Buzzo

tAXI dRIVER consiglia

The Dead C - Rare RaversThe Dead C
Rare Ravers
Sunn O))) - Flight Of The BehemotSunn O)))
Flight Of The Behemot
Naked City - Leng TchNaked City
Leng Tch'e
Master Musicians Of Bukkake - Totem TwoMaster Musicians Of Bukkake
Totem Two
Mamiffer - Mare DecendriiMamiffer
Mare Decendrii
ASVA - What You DonASVA
What You Don't Know Is Frontier
Imbogodom - The Metallic YearImbogodom
The Metallic Year
Sunn O))) - & Boris - AltarSunn O)))
& Boris - Altar
Boris - AbsolutegoBoris
Absolutego
Khanate - To Be CruelKhanate
To Be Cruel