´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Grungetown Hooligans II - Mantar (Autoproduzione)

Ultime recensioni

Might - MightMight
Might
Appalooza - The Holy Of HoliesAppalooza
The Holy Of Holies
Dry Cleaning - New Long LegDry Cleaning
New Long Leg
A.A. Williams - Songs From IsolationA.A. Williams
Songs From Isolation
Concrete Ships - In ObservanceConcrete Ships
In Observance
Tomahawk - Tonic ImmobilityTomahawk
Tonic Immobility
Lucidvox - We AreLucidvox
We Are
Eyehategod - A History of Nomadic BehaviorEyehategod
A History of Nomadic Behavior
Really From - Really FromReally From
Really From
Shame - Drunk Tank PinkShame
Drunk Tank Pink
Worn - Human WorkWorn
Human Work
My Morning Jacket - Waterfall IIMy Morning Jacket
Waterfall II
Uada - DjinnUada
Djinn
John Carpenter - Lost Themes IIIJohn Carpenter
Lost Themes III
Constance Tomb - MCMLXXXVIIIConstance Tomb
MCMLXXXVIII
Black Country, New Road - For the First TimeBlack Country, New Road
For the First Time
Originalii - PendulumOriginalii
Pendulum
Divide And Dissolve - Gas LitDivide And Dissolve
Gas Lit
Portrayal Of Guilt - We Are Always AlonePortrayal Of Guilt
We Are Always Alone
Zola Mennan÷h - Longing for BelongingZola Mennan÷h
Longing for Belonging

Mantar - Grungetown Hooligans II
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Anno: 2020
Produzione: Hanno Klńnhardt
Genere: metal / sludge / grunge
Scheda autore: Mantar



Mantar Ŕ un duo tedesco che si fece notare nel 2014 con il debutto "Death By Burning" uscito per Svart in cui venivano mescolati black metal, sludge, punk, noise rock come una versione pi¨ grezza dei Black Cobra.

Dopo due album pubblicati per Nuclear Blast, non proprio l'etichetta giusta per loro, si autoproducono "Grungetown Hooligans II" disco di cover di Babes In Toyland, L7, 7 Year Bitch, Sonic Youth, Jesus Lizard, Mudhoney e Mazzy Star.

Se pu˛ sembrare strano che una band con un certo tipo di sound possa approcciarsi seriamente con l'alternative rock anni 90 non dimenticate che grunge, riot grrrls e noise rock hanno una base ruvida, sporca, rumorosa e ulcerosa tanto quanto certo heavy metal, se non di pi¨.

In pi¨ i Mantar, subito dopo la guerra fredda, scoprirono e amarono queste band da adolescenti ribelli grazie al loro sound aggressivo e all'attitudine senza compromessi. E' forse vietato amare grunge e black metal?

Finalmente, dopo il pregevole lavoro dei Thou con le cover dei Nirvana, il "grunge sound" viene sviscerato nella sua attitudine pi¨ sincera e punk con dei suoni heavy e ribassati. Innanzi tutto stupisce la scelta di parecchie cover di band "riot" come L7, Babes in Toyland e, soprattutto, 7 Year Bitch la cui splendida "Knot" Ŕ forse l'apice del disco. Mentre "Puss" dei Jesus Lizard Ŕ una scelta abbastanza scontata, "100%" dei Sonic Youth Ŕ decisamente eccitante e "Ghost Highway" sorprendente. "Who You Drivin' Now" Ŕ un'altra scelta particolare essendo un brano minore dei Mudhoney.

In sintesi se amate queste band e i Mantar (come il sottoscritto) Ŕ un acquisto obbligatorio, altrimenti sarebbe meglio rivedere i vostri gusti. Mettetevi la camicia di flanella e godetevi questa bellissima raccolta!

[Dale P.]

Canzoni significative: Knot, 100%, Bruise Violet.

Questa recensione Ú stata letta 230 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Eye Flys - ContextEye Flys
Context
Superjoint Ritual - Use Once & DestroySuperjoint Ritual
Use Once & Destroy
Down - IIDown
II
Overmars - Affliction, Endocrine...VertigoOvermars
Affliction, Endocrine...Vertigo
Thou - A Primer of Holy WordsThou
A Primer of Holy Words
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Baroness - Blue RecordBaroness
Blue Record
Time To Burn - Starting PointTime To Burn
Starting Point
Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Firebreather - Under A Blood MoonFirebreather
Under A Blood Moon