´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Mantar - Pain Is Forever and This Is the End (Metal Blade)

Ultime recensioni

Ken Mode - NullKen Mode
Null
Gloria de Oliveira -  & Dean Hurley - Oceans Of TimeGloria de Oliveira
& Dean Hurley - Oceans Of Time
Vorlust - Lick The FleshVorlust
Lick The Flesh
Afghan Whigs - How Do You Burn?Afghan Whigs
How Do You Burn?
Zola Jesus - ArkhonZola Jesus
Arkhon
King Buffalo - RegeneratorKing Buffalo
Regenerator
Goatriders - TravelerGoatriders
Traveler
Clutch - Sunrise On Slaughter BeachClutch
Sunrise On Slaughter Beach
Might - AbyssMight
Abyss
GammelsŠter & Marhaug - Higgs BosonGammelsŠter & Marhaug
Higgs Boson
Mat Ball - Amplified GuitarMat Ball
Amplified Guitar
Dreadnought - The EndlessDreadnought
The Endless
Blacklab - In A Bizarre DreamBlacklab
In A Bizarre Dream
Conan - Evidence Of ImmortalityConan
Evidence Of Immortality
Motorpsycho - Ancient AstronautsMotorpsycho
Ancient Astronauts
Boris - Heavy Rocks 2022Boris
Heavy Rocks 2022
Body Void - Burn The Homes Of Those Who Seek To ControlBody Void
Burn The Homes Of Those Who Seek To Control
Ashenspire - Hostile ArchitectureAshenspire
Hostile Architecture
Mantar - Pain Is Forever and This Is the EndMantar
Pain Is Forever and This Is the End
Chat Pile - GodChat Pile
God's Country

Mantar - Pain Is Forever and This Is the End
Autore: Mantar
Titolo: Pain Is Forever and This Is the End
Etichetta: Metal Blade
Anno: 2022
Produzione: Ryan Williams
Genere: metal / alternative / punk

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Ascolta Pain Is Forever and This Is the End





I tedeschi Mantar hanno debuttato nel 2014 con "Death By Burning" per la Svart Records. Ottenuta l'approvazione dall'underground il duo ha fatto un salto firmando per la Nuclear Blast e pubblicando l'ottimo "Ode To The Flame" nel 2016. Il successivo "The Modern Art Of Setting Ablaze" (2018), complice una copertina non proprio politically correct, non ha destato molta attenzione ed Ŕ stato un discreto flop. Due anni dopo tornano totalmente indipendenti e chiariscono le loro origini con "Grungetown Hooligans II" dove erano impegnati con un repertorio di cover grunge. Quel disco Ŕ stato una rinascita per il duo che ha firmato per Metal Blade e ha deciso di rimettere mano al proprio sound. Se prima erano piuttosto oscuri e flirtavano con black metal e sludge ora abbiamo a che fare con un sound pi¨ raw-punk non troppo dissimile dai primi Kvelertak. Ritornelli anthemici ma cantati con la cartavetro, riff grezzi ma ariosi, tempi non troppo sostenuti sono la ricetta di "Pain Is Forever And This Is The End".

Devo ammettere che i primi ascolti mi hanno lasciato piuttosto spiazzato. La formula mi piaceva ma non cosý tanto, con il proseguo degli ascolti mi sono abiutato all'idea dei "nuovi" Mantar e mi sono lasciato conquistare da questa versione "punk grunge unita al metal underground". Non Ŕ assolutamente un capolavoro, ma neanche quelli prima lo erano: Ŕ un bel disco estivo che sicuramente avrÓ il suo punto forte nella proposta dal vivo.

[Dale P.]

Canzoni significative: Grim Reaping, Orbital Pus.


Questa recensione Ú stata letta 113 volte!
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II

NEWS


07/04/2022 A Luglio Il Nuovo Album
11/03/2022 Firmano per Metal Blade

tAXI dRIVER consiglia

Hum - InletHum
Inlet
Melvins - The Bride Screamed MurderMelvins
The Bride Screamed Murder
Sleigh Bells - TexisSleigh Bells
Texis
Mastodon - Lifesblood EPMastodon
Lifesblood EP
Nailbomb - Point BlankNailbomb
Point Blank
Fudge Tunnel - Hate Songs In E MinorFudge Tunnel
Hate Songs In E Minor
Atomic Opera - For Madmen OnlyAtomic Opera
For Madmen Only
So I Had To Shoot Him - Alpha Males & Popular GirlsSo I Had To Shoot Him
Alpha Males & Popular Girls
A Perfect Circle - Thirteen StepA Perfect Circle
Thirteen Step
AA.VV. - The Tribute to Syd Barrett - Like Black Hole In ThAA.VV.
The Tribute to Syd Barrett - Like Black Hole In Th