´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Meat Puppets - Dusty Notes (Megaforce)

Ultime recensioni

Briqueville - IIIIBriqueville
IIII
Rid Of Me - Access To The LonelyRid Of Me
Access To The Lonely
Green Lung - This Heathen LandGreen Lung
This Heathen Land
Ragana - DesolationRagana
Desolation's Flower
Reverend Kristin Michael Hayter - Saved!Reverend Kristin Michael Hayter
Saved!
Svalbard - The Weight Of The MaskSvalbard
The Weight Of The Mask
Wolves In The Throne Room - Crypt of Ancestral KnowledgeWolves In The Throne Room
Crypt of Ancestral Knowledge
Boris - & Uniform - Bright New DiseaseBoris
& Uniform - Bright New Disease
Paroxysm Unit - Fragmentation StratagemParoxysm Unit
Fragmentation Stratagem
Agriculture - AgricultureAgriculture
Agriculture
Blodet - Death MotherBlodet
Death Mother
Maggot Heart - HungerMaggot Heart
Hunger
Blood Incantation - Luminescent BridgeBlood Incantation
Luminescent Bridge
Grails - Anches En MaatGrails
Anches En Maat
Kvelertak - EndlingKvelertak
Endling
Graveyard - 6Graveyard
6
Great Falls - Objects Without PainGreat Falls
Objects Without Pain
Brad - In The Moment That YouBrad
In The Moment That You're Born
Persekutor - Snow BusinessPersekutor
Snow Business
Domkraft - Sonic MoonsDomkraft
Sonic Moons

Meat Puppets - Dusty Notes
Autore: Meat Puppets
Titolo: Dusty Notes
Etichetta: Megaforce
Anno: 2019
Produzione: Jeremy Parker
Genere: rock / alternative / country

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




I Meat Puppets arrivano con "Dusty Notes" al traguardo del quindicesimo disco e lo festeggiano con tutti i membri storici. I ritrovati fratelli Cris e Curt Kirkwood hanno infatti reclutato (dopo parecchi tentennamenti) lo storico batterista Derrick Bostrom aggiungendo alla lineup il figlio di Cris, Elmo, e il tastierista Ron Stabinsky. In formazione allargata diventano in pratica una big band da sagra redneck con i membri liberi di spaziare con banjo, contrabbasso, percussioni e pianoforte. Ma quanto sarebbero pi¨ belle le sagre se ospitassero band come i Meat Puppets?

Ascoltare "Dusty Notes" Ŕ l'ennesimo piacere per le orecchie: le melodie semplici e appiccicose di Curt (che ha scritto tutto il disco a parte "Sea Of Heartbreak") suonano bene sia in modalitÓ "rock" che in quelle "country". E benchŔ gli episodi folk siano in maggioranza la band non lesina rockettoni duri. Ascoltate per esempio "Vampyr's Winged Fantasy" che ci rimanda ai dischi del trio di 20/30 anni fa.

Non so quanto possano guadagnare i Meat Puppets ad ogni disco, cosý come immagino continuino a muoversi in tour con furgoni scassati per un centinaio di vecchi nostalgici che li hanno conosciuti tramite i Nirvana. Proprio per questo ogni volta che esce un loro album mi commuovo: la loro voglia di suonare quel rock/country sbilenco che dal 1982 li ha condannati al costante insuccesso non ha eguali. C'Ŕ chi ha i Creedence Clearwater Revival come gruppo del cuore, io ho i Meat Puppets.

[Dale P.]

Canzoni significative: Warranty, Outflow.


Questa recensione Ú stata letta 402 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Meat Puppets - Golden LiesMeat Puppets
Golden Lies
Meat Puppets - IIMeat Puppets
II

tAXI dRIVER consiglia

Fiub - Brown StripesFiub
Brown Stripes
Henrick Palm - Poverty MetalHenrick Palm
Poverty Metal
Amplifier - The OctopusAmplifier
The Octopus
Love In Elevator - Venoma EPLove In Elevator
Venoma EP
Mudhoney - Since WeMudhoney
Since We've Become Translucent
Quinto Stato - Quinto StatoQuinto Stato
Quinto Stato
Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
Afterhours - Siam Tre Piccoli PorcellinAfterhours
Siam Tre Piccoli Porcellin
AA.VV. - Vegetable Man Project Vol.2AA.VV.
Vegetable Man Project Vol.2
Giorgio Canali - Giorgio Canali & RossofuocoGiorgio Canali
Giorgio Canali & Rossofuoco