Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Megadeth - The World Needs A Hero (Sanctuary)

Ultime recensioni

Ashenspire - Hostile ArchitectureAshenspire
Hostile Architecture
Mantar - Pain Is Forever and This Is the EndMantar
Pain Is Forever and This Is the End
Chat Pile - GodChat Pile
God's Country
Imperial Triumphant - Spirit Of EcstasyImperial Triumphant
Spirit Of Ecstasy
Nebula - Transmission From Mothership EarthNebula
Transmission From Mothership Earth
Viagra Boys - Cave WorldViagra Boys
Cave World
Wormrot - HissWormrot
Hiss
London Odense Ensemble - Jaiyede Sessions Vol. 1London Odense Ensemble
Jaiyede Sessions Vol. 1
Greg Puciato - MirrorcellGreg Puciato
Mirrorcell
Devil Master - Ecstasies of Never Ending NightDevil Master
Ecstasies of Never Ending Night
Sasquatch - Fever FantasySasquatch
Fever Fantasy
Candy - Heaven Is HereCandy
Heaven Is Here
Nova Twins - SupernovaNova Twins
Supernova
Sinead OSinead O'Brien
Time Bend and Break The Bower
White Ward - False LightWhite Ward
False Light
Terzij de Horde - In One Of These, I Am Your EnemyTerzij de Horde
In One Of These, I Am Your Enemy
Besvärjelsen - AtlasBesvärjelsen
Atlas
The Smile - A Light For Attracting AttentionThe Smile
A Light For Attracting Attention
Stöner - Totally...Stöner
Totally...
Primitive Man - InsurmountablePrimitive Man
Insurmountable

Megadeth - The World Needs A Hero
Autore: Megadeth
Titolo: The World Needs A Hero
Anno: 2001
Produzione:
Genere: metal / thrash /

Voto:



Premessa doverosa. I Megadeth sono stati il mio gruppo preferito per buona parte della mia gioventù. La voce di Dave Mustaine era la mia preferita e non facevo altro che ascoltare i loro dischi. Negli anni sono riuscito ad amare anche dischetti mediocri come Cryptic Writings e Risk. Dopo un greatest hits e un cambio di etichetta (dalla Capitol alla Sanctuary) i Megadeth provano a tornare ai fasti dei bei tempi andati. E che per quanto andati non torneranno più. Bisogna ammettere che c'è un sacco di mestiere in questo album. I pezzi più mosci hanno spesso un intermezzo più tirato (e già vedo il pubblico ai concerti) mentre quelli più veloci hanno spesso un ritornello melodico. Ma la costante è anche la gran classe. E' difficile che i nostri cadano sul patetico e, questo disco, per certi episodi e per la tecnica usata (come sappiamo bene i musicisti sono mostruosi), potrà soddisfare anche i fan più esigenti (che però dovranno essere consci del fatto che i veri Megadeth e il thrash in generale non torneranno più). Un disco consigliato ma non essenziale. Molti gradini sopra agli ultimi due e un bel po' sotto agli altri. Il prossimo disco potrebbe essere quello del ritorno definitivo.

[Dale P.]

Canzoni significative: Recipe For Hate, Disconnect.

Questa recensione é stata letta 3672 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Megadeth - System Has FailedMegadeth
System Has Failed

NEWS


19/12/2010 In Italia Con Gli Slayer
04/05/2005 La Tracklist Del Greatest Hits
06/04/2005 Annunciato il Gigantour
21/02/2005 Al Gods
19/11/2004 Date Europee

tAXI dRIVER consiglia

Nevermore - Enemies Of RealityNevermore
Enemies Of Reality
 No Reason
Demo 2003
Slayer - Show No MercySlayer
Show No Mercy
Grip Inc. - IncorporatedGrip Inc.
Incorporated
Pantera - Reinventing HellPantera
Reinventing Hell
Pantera - Vulgar Display Of PowerPantera
Vulgar Display Of Power
Toxic Holocaust - Primal Future 2019Toxic Holocaust
Primal Future 2019
Gojira - The Way Of All The FleshGojira
The Way Of All The Flesh
Carlos Dunga - Oltre Quella LineaCarlos Dunga
Oltre Quella Linea