Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Contraddiction Collapse - Meshuggah (Nuclear Blast)

Ultime recensioni

Couch Slut - Take A Chance On Rock Couch Slut
Take A Chance On Rock 'n' Roll
Kall - BrandKall
Brand
Boris - NOBoris
NO
Phoebe Bridgers - PunisherPhoebe Bridgers
Punisher
Ils - CurseIls
Curse
Motorpsycho - The All Is OneMotorpsycho
The All Is One
Bully - SugareggBully
Sugaregg
Lina Rodrigues Refree - Lina_Ral RefreeLina Rodrigues Refree
Lina_Ral Refree
King Krule - Man Alive!King Krule
Man Alive!
Thou - A Primer of Holy WordsThou
A Primer of Holy Words
Household God - Palace IntrigueHousehold God
Palace Intrigue
A.A. Williams - Forever BlueA.A. Williams
Forever Blue
Billy Nomates - Billy NomatesBilly Nomates
Billy Nomates
Fontaines D.C. - A HeroFontaines D.C.
A Hero's Death
Zombi - 2020Zombi
2020
Protomartyr - Ultimate Success TodayProtomartyr
Ultimate Success Today
The Beths - Jump Rope GazersThe Beths
Jump Rope Gazers
Hum - InletHum
Inlet
Jesu - Never EPJesu
Never EP
Bell Witch - & Aerial Ruin - Stygian Bough Volume IBell Witch
& Aerial Ruin - Stygian Bough Volume I

Meshuggah - Contraddiction Collapse
Voto:
Etichetta: Nuclear Blast
Anno: 1991
Produzione:
Genere: metal / progressive / death
Scheda autore: Meshuggah



L'esordio della band svedese all'insegna del Thrash metal tecnico.

Le influenze pi evidenti sono i Metallica, i Pantera e gli Anthrax. Da leccarsi i baffi, no? Ci che salta alle orecchie l'impatto di suoni compressi in alternanza con stacchi che fanno pereder un po' le coordinate spazio-temporali.in "Greed" a un certo punto sembra che la lente del lettore stia saltando! E questi spostamenti improvvisi ci piacciono, perch mantengono vivo l'interesse durante l'ascolto. Un bel Thrash metal violento, s, ma che va oltre s stesso, che si districa in ritmiche dapprima severe, sincopate, sempre minacciose. Il tutto accostato a richiami fusion che si scorgono negli assoli per es. di "Internal evidence" o "Qualms of reality". "Choirs of devastation", ha un'intro-ballata la cui poesia viene interrotta da un incalzare di doppia cassa all'unisono col resto. Questi passaggi sono parecchio riusciti, le tracce sono tutte varie ma senza discostarsi eccessivamente dal genere. Credo di potere affremare che si tratti del disco pi orecchiabile dei furibondi Meshuggah, un esordio di tutto rispetto per coloro che diventeranno nel giro di qualche anno la band pi rivoluzionaria e sperimentatrice del metal estremo.

[Shizu]

Canzoni significative: Choirs of devastation, Qualms of reality

Questa recensione stata letta 4060 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Meshuggah - Catch 33Meshuggah
Catch 33
Meshuggah - ChaosphereMeshuggah
Chaosphere
Meshuggah - IMeshuggah
I
Meshuggah - None EPMeshuggah
None EP
Meshuggah - ObzenMeshuggah
Obzen
Meshuggah - Rare TraxMeshuggah
Rare Trax

Live Reports

29/05/2005MilanoTransilvania Milano
14/07/2007MarconFrozen Rock Festival
10/07/2011TorinoColonia Sonora

NEWS


29/08/2014 Tour Europer per il Venticinquennale
17/02/2012 Seconda Anticipazione
11/02/2012 Nuovo Brano In Streaming
04/01/2012 Nuovo Album A Marzo
15/07/2007 e Dillinger Escape Plan - Unica Data In Italia
30/07/2006 Cover di Nothing Remix
16/07/2006 Ristampa di Nothing
02/04/2006 In Studio
05/04/2005 Tutte le date del Tour Europeo
16/03/2005 Catch 33 Tracklist
03/02/2005 Disco Posticipato
13/01/2005 Quasi Pronto Catch 33

tAXI dRIVER consiglia

Meshuggah - None EPMeshuggah
None EP
1980 - 19801980
1980
Meshuggah - ChaosphereMeshuggah
Chaosphere
Sadist - TribeSadist
Tribe
Sadist - Above The LightSadist
Above The Light
Death - Individual Thought PatternsDeath
Individual Thought Patterns
Dysrhythmia - Barriers And PassagesDysrhythmia
Barriers And Passages
Opeth - HeritageOpeth
Heritage
Dysrhythmia - PretestDysrhythmia
Pretest
Ephel Duath - The Painters PaletteEphel Duath
The Painters Palette