Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Mudvayne - Lost And Found (Epic)

Ultime recensioni

Body Void - Burn The Homes Of Those Who Seek To ControlBody Void
Burn The Homes Of Those Who Seek To Control
Ashenspire - Hostile ArchitectureAshenspire
Hostile Architecture
Mantar - Pain Is Forever and This Is the EndMantar
Pain Is Forever and This Is the End
Chat Pile - GodChat Pile
God's Country
Imperial Triumphant - Spirit Of EcstasyImperial Triumphant
Spirit Of Ecstasy
Nebula - Transmission From Mothership EarthNebula
Transmission From Mothership Earth
Viagra Boys - Cave WorldViagra Boys
Cave World
Wormrot - HissWormrot
Hiss
London Odense Ensemble - Jaiyede Sessions Vol. 1London Odense Ensemble
Jaiyede Sessions Vol. 1
Greg Puciato - MirrorcellGreg Puciato
Mirrorcell
Devil Master - Ecstasies of Never Ending NightDevil Master
Ecstasies of Never Ending Night
Sasquatch - Fever FantasySasquatch
Fever Fantasy
Candy - Heaven Is HereCandy
Heaven Is Here
Nova Twins - SupernovaNova Twins
Supernova
Sinead OSinead O'Brien
Time Bend and Break The Bower
White Ward - False LightWhite Ward
False Light
Terzij de Horde - In One Of These, I Am Your EnemyTerzij de Horde
In One Of These, I Am Your Enemy
Besvärjelsen - AtlasBesvärjelsen
Atlas
The Smile - A Light For Attracting AttentionThe Smile
A Light For Attracting Attention
Stöner - Totally...Stöner
Totally...

Mudvayne - Lost And Found
Autore: Mudvayne
Titolo: Lost And Found
Etichetta: Epic
Anno: 2005
Produzione:
Genere: metal / nu-metal /

Voto:



Tra questo disco e il precedente "The End Of All Things To Come" tante cose sono cambiate: il declino del nu-metal, lo scioglimento e il fallimento di tante band del genere, la nascita di un filone ben più estremo come il metalcore e il successivo inaspettato successo dello stesso.

I Mudvayne da band di terza fila (usciti nel 2000, anno di esplosione del genere a livello commerciale) sono diventati l'unico nome decente da cui aspettarsi qualcosa.

L'attesa purtroppo non ha portato grandi risultati. Il disco in questione è solamente una versione suonata meglio degli Slipknot con i consueti saliscendi emotivi e la violenza "in your face".

Purtroppo è andata persa l'anima più jazzy e prog in favore di brani più immediati e melodici. I Mudvayne rimangono il gruppo più dotato tecnicamente del genere ma in "Lost And Found" sembra che si siano concentrati più sulla forma canzone che sulle stranezze a tutti i costi che avevano reso speciali i dischi precedenti.

Consigliamo quindi quest'album più ai fan degli Slipknot che a quelli dei Mudvayne, questi ultimi troveranno l'album in questione sottotono rispetto ai precedenti capitoli.

[Dale P.]

Canzoni significative: Fall Into Sleep, IMN.

Questa recensione é stata letta 4853 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Mudvayne - L.D.50Mudvayne
L.D.50
Mudvayne - The End Of All Things To ComeMudvayne
The End Of All Things To Come

NEWS


19/01/2005 Release Date
02/01/2005 Scarica il Video
27/10/2004 Dettagli Nuovo Album

tAXI dRIVER consiglia

Incubus - Enjoy Incubus EPIncubus
Enjoy Incubus EP
System Of A Down - System Of A DownSystem Of A Down
System Of A Down
Mad Capsule Markets - Osc DisMad Capsule Markets
Osc Dis
System Of A Down - ToxicitySystem Of A Down
Toxicity
Papa Roach - InfestPapa Roach
Infest
Korn - KornKorn
Korn
Korn - IssuesKorn
Issues
AA.VV. - Spawn - The AlbumAA.VV.
Spawn - The Album
Egg - EggEgg
Egg
Guilty Method - TouchGuilty Method
Touch