Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk indie experimental pop elettronica

Nala Sinephro - Space 1.8 (Warp)

Ultime recensioni

Stew - TasteStew
Taste
Fu Manchu - A Look Back Dogtown & Z-BoysFu Manchu
A Look Back Dogtown & Z-Boys
AA.VV. - Ô - A Tribute To Ô PaonAA.VV.
Ô - A Tribute To Ô Paon
Endless Boogie - AdmonitionsEndless Boogie
Admonitions
Cerce - Cowboy MusicCerce
Cowboy Music
Sugar Horse - The Live Long AfterSugar Horse
The Live Long After
Bad Waitress - No TasteBad Waitress
No Taste
Midwife - LuminolMidwife
Luminol
Nolan Potter - Music Is DeadNolan Potter
Music Is Dead
Illuminati Hotties - Let Me Do One More TimeIlluminati Hotties
Let Me Do One More Time
A.A. Williams - Arco EPA.A. Williams
Arco EP
Failure - Wild Type DroidFailure
Wild Type Droid
King Buffalo - AcheronKing Buffalo
Acheron
Papangu - HolocenoPapangu
Holoceno
Moin - Moot!Moin
Moot!
Kulk - We Spare NothingKulk
We Spare Nothing
Kaatayra - InpariquipêKaatayra
Inpariquipê
Indigo Raven - Looking for TranscendenceIndigo Raven
Looking for Transcendence
Elder - & Kadavar - EldovarElder
& Kadavar - Eldovar
Pan Daijing - JadePan Daijing
Jade

Nala Sinephro - Space 1.8
Autore: Nala Sinephro
Titolo: Space 1.8
Etichetta: Warp
Anno: 2021
Produzione: Nala Sinephro
Genere: jazz / elettronica / ambient

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




Seguendo le orme della bravissima sassofonista Nubya Garcia mi ritrovo ad ascoltare l'album di debutto di Nala Sinephro, compositrice belga-caraibica residente a Londra. Nubya è ospite nel brano Space 4. Nel disco troviamo anche collaboratori di Ezra Collective (James Mollison), Yazz Ahmed (Shirley Tetteh), Maisha (Jake Long, Twm Dylan), Alfa Mist (Rudi Creswick), Sons Of Kemet (Eddie Hick). L'album è stato assemblato 3 anni fa dopo una grave malattia ed è ovviamente servito come catarsi. Nala suona l'arpa e i synth lasciando ai collaboratori il compito di colorare le tranquille composizioni sonore sospese fra jazz spirituale, ambient e un pizzico di new age.

"Space 1.8" è un lavoro apparentemente semplice ma ovviamente nasconde la complessità fra le pieghe dei suoni e degli arrangiamenti, ariosi e delicati. Pur nella sua confezione colorata e il concept spaziale l'album è adatto agli amanti del jazz più lento e oscuro come fosse una via di mezzo fra Floating Points con Pharoah Sanders e i Bohren And Der Club Of Gore sotto il segno di sua maestà Alice Coltrane.

Se avete tempo dategli tempo, ne vale la pena.

[Dale P.]

Canzoni significative: Space 4, Space 8.


Questa recensione é stata letta 178 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Floating Points - & Pharoah Sanders - PromisesFloating Points
& Pharoah Sanders - Promises
Nala Sinephro - Space 1.8Nala Sinephro
Space 1.8