Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Doombringer - Nasum (Relapse)

Ultime recensioni

Shock Narcotic - I Have Seen The Future And It DoesnShock Narcotic
I Have Seen The Future And It Doesn't Work
Eye Flys - ContextEye Flys
Context
Show Me The Body - Dog WhistleShow Me The Body
Dog Whistle
Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
The Night Watch - An Embarrassment of RichesThe Night Watch
An Embarrassment of Riches
Low Dose - Low DoseLow Dose
Low Dose
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Lungbutter - HoneyLungbutter
Honey
Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Cryptae - VestigialCryptae
Vestigial
Hissing Tiles - BoychoirHissing Tiles
Boychoir
Vanishing Twin - The Age Of ImmunologyVanishing Twin
The Age Of Immunology
Buildings - Negative SoundBuildings
Negative Sound
Alpha Hopper - Aloha HopperAlpha Hopper
Aloha Hopper
Rustin Man - Drift CodeRustin Man
Drift Code
Poppy - I DisagreePoppy
I Disagree
Body Hound - No MoonBody Hound
No Moon
Girl Band - The TalkiesGirl Band
The Talkies
Baby Shakes - Cause A SceneBaby Shakes
Cause A Scene

Nasum - Doombringer
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Relapse
Anno: 2008
Produzione:
Genere: metal / grindcore / hardcore



Nella loro breve e prematuramente interrotta carriera i Nasum non avevano ancora rilasciato nessuna testimonianza della propria violenza ed efferatezza on stage. L'occasione giunge adesso a tre anni e mezzo dalla tragica scomparsa del leader Mieczko Talarczyk ed alla successiva (e logica) fine della band.

Quella che è stata impressa su questo supporto ottico è la performance tenuta dai nostri ad Osaka in Giappone nel 2004, qualche mese prima dell'uscita di "Shift" e ci si rende facilmente conto di come, durante i live shows della compagine svedese, potesse essere realmente difficile tornare a casa con tutte le cellule del cervello sane.

La combustione mentale parte all'improvviso con "Corrosion", lanciata a tutta velocità come un razzo infuocato per dare inizio all'ecatombe e passa per gli episodi migliori come "Scoop", "Doombringer", "Inhale-Exhale". I Nasum si rendono così protagonisti di un set privo di cali, impeccabile nell'esecuzione e, cosa invero particolare in collezioni live estreme, dai suoni distinti e ben calibrati. In venti minuti (peccato per la così esigua durata) tutto è distrutto e alle nostre spalle resta un fumante ed austero cumulo di macerie.

Il testamento di una delle formazioni fondamentali per le ultime trasmutazioni estreme, non perdetelo.

[Marco Giarratana]

Canzoni significative: Scoop; Corrosion; Doombringer; Relics; Inhale-Exhale.


Questa recensione é stata letta 2911 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Ascolta Il Disco





Live Reports

11/12/2004CremonaC.S.A. Dordoni

NEWS


18/02/2005 Confermata la Morte di Mieszko
28/12/2004 Disperso il Cantante

tAXI dRIVER consiglia

Corey - SacronienteCorey
Sacroniente
Nasum - DoombringerNasum
Doombringer
Napalm Death - Smear CampaignNapalm Death
Smear Campaign
Cretin - FreakeryCretin
Freakery
Lethargy - Discography 93-99Lethargy
Discography 93-99
Pig Destroyer - TerrifierPig Destroyer
Terrifier
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Pig Destroyer - Phantom LimbPig Destroyer
Phantom Limb
Agoraphobic Nosebleed - AgorapocalypseAgoraphobic Nosebleed
Agorapocalypse