Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Infest - Papa Roach (Dreamworks)

Ultime recensioni

Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
The Night Watch - An Embarrassment of RichesThe Night Watch
An Embarrassment of Riches
Low Dose - Low DoseLow Dose
Low Dose
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Lungbutter - HoneyLungbutter
Honey
Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Cryptae - VestigialCryptae
Vestigial
Hissing Tiles - BoychoirHissing Tiles
Boychoir
Vanishing Twin - The Age Of ImmunologyVanishing Twin
The Age Of Immunology
Buildings - Negative SoundBuildings
Negative Sound
Alpha Hopper - Aloha HopperAlpha Hopper
Aloha Hopper
Rustin Man - Drift CodeRustin Man
Drift Code
Poppy - I DisagreePoppy
I Disagree
Body Hound - No MoonBody Hound
No Moon
Girl Band - The TalkiesGirl Band
The Talkies
Baby Shakes - Cause A SceneBaby Shakes
Cause A Scene
Coilguns - WatchwindersCoilguns
Watchwinders
King Gizzard & The Lizard Wizard - Infest The RatsKing Gizzard & The Lizard Wizard
Infest The Rats' Nest
The Austerity Program - Bible Songs 1The Austerity Program
Bible Songs 1

Papa Roach - Infest
Voto:
Anno: 2000
Produzione:
Genere: metal / nu-metal / crossover
Scheda autore: Papa Roach



Una grande sorpresa questo disco. Mi aspettavo un gruppo crossover tipo i Crazy Town che fanno una canzone nei gusti dei giovani americani (parti rappate e ritornello melodico con una bella dose di chitarre alla Korn) e un album per sfruttare il momento. E invece... I Papa Roach sono un gruppo grunge. Grunge del 2000. Più evoluti dei Godsmack e meno nostalgici dei Full Devil Jacket, i Papa Roach ci regalano un disco veramente bello. Certo, grunge nel 2000 significa mettere una parte rappata appena si può; ma la bella voce del cantante si fa perdonare certe cose e riesce comunque a trasmettere dolore e depressione nelle parti cantate. Non sono degli sprovveduti. Guardatevi il video di "The Last Resort". Nelle camerette riuscirete a vedere tutte le ispirazioni del gruppo: poster di Korn, Nirvana, Black Flag e addirittura un ragazzo con la maglietta Straight Edge. La mia speranza è che con il successo di questa canzone (forse la più debole e commerciale del disco) non induca il gruppo a diventare uno dei tanti cloni dei LimpBizkit. Non ce ne sarebbe proprio bisogno. Intanto viaggiano nella top ten americana rimanendo bellamente ignorati da noi. Come era successo ai tempi per i gruppi grunge. Ascoltatelo questo disco, non ve ne pentirete.

[Dale P.]

Canzoni significative: Infest, Between Angels & Insects, Blood Brothers.

Questa recensione é stata letta 3734 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Puya - UnionPuya
Union
Incubus - Enjoy Incubus EPIncubus
Enjoy Incubus EP
Hapax - No One Knows...Hapax
No One Knows...
Amen - WeAmen
We've Come For Your Parents
Boyhitscar - BoyhitscarBoyhitscar
Boyhitscar
Deftones - White PonyDeftones
White Pony
AA.VV. - Spawn - The AlbumAA.VV.
Spawn - The Album
Deftones - Around The FurDeftones
Around The Fur
Miocene - A Pefect Life With A View Of The SwampMiocene
A Pefect Life With A View Of The Swamp
Korn - Life Is PeachyKorn
Life Is Peachy