Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Passenger - Passenger (Century Media)

Ultime recensioni

Might - MightMight
Might
Appalooza - The Holy Of HoliesAppalooza
The Holy Of Holies
Dry Cleaning - New Long LegDry Cleaning
New Long Leg
A.A. Williams - Songs From IsolationA.A. Williams
Songs From Isolation
Concrete Ships - In ObservanceConcrete Ships
In Observance
Tomahawk - Tonic ImmobilityTomahawk
Tonic Immobility
Lucidvox - We AreLucidvox
We Are
Eyehategod - A History of Nomadic BehaviorEyehategod
A History of Nomadic Behavior
Really From - Really FromReally From
Really From
Shame - Drunk Tank PinkShame
Drunk Tank Pink
Worn - Human WorkWorn
Human Work
My Morning Jacket - Waterfall IIMy Morning Jacket
Waterfall II
Uada - DjinnUada
Djinn
John Carpenter - Lost Themes IIIJohn Carpenter
Lost Themes III
Constance Tomb - MCMLXXXVIIIConstance Tomb
MCMLXXXVIII
Black Country, New Road - For the First TimeBlack Country, New Road
For the First Time
Originalii - PendulumOriginalii
Pendulum
Divide And Dissolve - Gas LitDivide And Dissolve
Gas Lit
Portrayal Of Guilt - We Are Always AlonePortrayal Of Guilt
We Are Always Alone
Zola Mennanh - Longing for BelongingZola Mennanh
Longing for Belonging

Passenger - Passenger
Voto:
Etichetta: Century Media
Anno: 2003
Produzione:
Genere: metal / nu-metal /
Scheda autore: Passenger



La Svezia, negli ultimi anni, si guadagnata la fama, giustissima, di terra promessa per il rock. La qualit dei gruppi provenienti da quelle terre , solitamente, ottima, grazie anche al loro (relativo) isolamento dal resto del mondo. Ovvero suonare per passione e non per soldi. I Passenger nascono da una costola degli In Flames e nascono come band di ispirazione nu-metal. Spiace vedere della gente "vendersi" in questo modo, con un disco di impostazione americana, con quella patina mainstream e ruffiana tipica di quelle band che in America vendono milioni di copie. La cosa ancora pi triste che, i nostri, non venderanno niente di pi di quanto vendono in Europa gruppi come Chevelle e Cold. Parliamo dell'album. Un bel misto di chitarroni nu-metal piuttosto scontati misti ad una voce post-Tool di ben poco carisma. Tecnicamente il gruppo molto buono ma mancano canzoni potenti che giustifichino l'esistenza della band. Avete presente quando ascoltate la radio in attesa di qualche canzone bella che non arriva mai?? Ecco, questa la sensazione che mi ha lasciato questo disco. Meglio ascoltare la radio: pi economica!!

[Dale P.]

Canzoni significative: In My Head


Questa recensione stata letta 2951 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Spineshank - The Height Of CallousnessSpineshank
The Height Of Callousness
Hapax - No One Knows...Hapax
No One Knows...
Reflections - Free ViolenceReflections
Free Violence
Thisgust - ThisgustThisgust
Thisgust
System Of A Down - System Of A DownSystem Of A Down
System Of A Down
 Unsifted
Unsifted
Puya - FundamentalPuya
Fundamental
S.N.P. - ScarfaceS.N.P.
Scarface
Papa Roach - InfestPapa Roach
Infest
Deftones - White PonyDeftones
White Pony