Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Passenger - Passenger (Century Media)

Ultime recensioni

Body Void - Burn The Homes Of Those Who Seek To ControlBody Void
Burn The Homes Of Those Who Seek To Control
Ashenspire - Hostile ArchitectureAshenspire
Hostile Architecture
Mantar - Pain Is Forever and This Is the EndMantar
Pain Is Forever and This Is the End
Chat Pile - GodChat Pile
God's Country
Imperial Triumphant - Spirit Of EcstasyImperial Triumphant
Spirit Of Ecstasy
Nebula - Transmission From Mothership EarthNebula
Transmission From Mothership Earth
Viagra Boys - Cave WorldViagra Boys
Cave World
Wormrot - HissWormrot
Hiss
London Odense Ensemble - Jaiyede Sessions Vol. 1London Odense Ensemble
Jaiyede Sessions Vol. 1
Greg Puciato - MirrorcellGreg Puciato
Mirrorcell
Devil Master - Ecstasies of Never Ending NightDevil Master
Ecstasies of Never Ending Night
Sasquatch - Fever FantasySasquatch
Fever Fantasy
Candy - Heaven Is HereCandy
Heaven Is Here
Nova Twins - SupernovaNova Twins
Supernova
Sinead OSinead O'Brien
Time Bend and Break The Bower
White Ward - False LightWhite Ward
False Light
Terzij de Horde - In One Of These, I Am Your EnemyTerzij de Horde
In One Of These, I Am Your Enemy
Besvärjelsen - AtlasBesvärjelsen
Atlas
The Smile - A Light For Attracting AttentionThe Smile
A Light For Attracting Attention
Stöner - Totally...Stöner
Totally...

Passenger - Passenger
Autore: Passenger
Titolo: Passenger
Etichetta: Century Media
Anno: 2003
Produzione:
Genere: metal / nu-metal /

Voto:



La Svezia, negli ultimi anni, si è guadagnata la fama, giustissima, di terra promessa per il rock. La qualità dei gruppi provenienti da quelle terre è, solitamente, ottima, grazie anche al loro (relativo) isolamento dal resto del mondo. Ovvero suonare per passione e non per soldi. I Passenger nascono da una costola degli In Flames e nascono come band di ispirazione nu-metal. Spiace vedere della gente "vendersi" in questo modo, con un disco di impostazione americana, con quella patina mainstream e ruffiana tipica di quelle band che in America vendono milioni di copie. La cosa ancora più triste è che, i nostri, non venderanno niente di più di quanto vendono in Europa gruppi come Chevelle e Cold. Parliamo dell'album. Un bel misto di chitarroni nu-metal piuttosto scontati misti ad una voce post-Tool di ben poco carisma. Tecnicamente il gruppo è molto buono ma mancano canzoni potenti che giustifichino l'esistenza della band. Avete presente quando ascoltate la radio in attesa di qualche canzone bella che non arriva mai?? Ecco, questa è la sensazione che mi ha lasciato questo disco. Meglio ascoltare la radio: è più economica!!

[Dale P.]

Canzoni significative: In My Head


Questa recensione é stata letta 3029 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

S.N.P. - ScarfaceS.N.P.
Scarface
Disturbed - The SicknessDisturbed
The Sickness
Incubus - S.C.I.E.N.C.E.Incubus
S.C.I.E.N.C.E.
Deftones - White PonyDeftones
White Pony
Spineshank - The Height Of CallousnessSpineshank
The Height Of Callousness
Reflections - Free ViolenceReflections
Free Violence
System Of A Down - System Of A DownSystem Of A Down
System Of A Down
Korn - KornKorn
Korn
Korn - IssuesKorn
Issues
Marigold - DivisionalMarigold
Divisional