Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal [ punk ] indie experimental pop elettronica

Brace For Impact - Persiana Jones (Uaz)

Ultime recensioni

Protomartyr - Ultimate Success TodayProtomartyr
Ultimate Success Today
The Beths - Jump Rope GazersThe Beths
Jump Rope Gazers
Hum - InletHum
Inlet
Jesu - Never EPJesu
Never EP
Bell Witch - & Aerial Ruin - Stygian Bough Volume IBell Witch
& Aerial Ruin - Stygian Bough Volume I
Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent

Persiana Jones - Brace For Impact
Voto:
Anno: 2004
Produzione:
Genere: punk / ska /
Scheda autore: Persiana Jones



I Persiana Jones erano uno dei miei miti musicali quando avevo più o meno 16 anni. A Genova venivano circa ogni settimana e suonavano nei posti più incredibili. Indimenticabile il concerto al Salone delle Chiamate del Porto. Quella sera suonavano al C.S.O.A. Zapata i Pansy Division ma non so quanta gente ci sarà stata. O meglio, lo so, più o meno un centesimo di quelli che erano a vedere i Persiana. In totale li avrò visti una decina di volte, fra festival, manifestazioni e concerti veri e propri. Ogni volta che suonavano era una festa, si sapeva già quando saltare e come, cosa cantare e quando. Loro si dannavano come dei matti a far divertire quell'incredibile massa di ragazzini (che ora cresciuti, ovviamente, li snobbano). Poi, a Genova, accadde che tutti i posti in cui suonare chiusero o vennero ridimensionati (e di questo un po' di colpa l'abbiamo tutti, nessuno che ha lottato per quei metri quadrati in periferia che davano musica a tutta la mia generazione di affamati di musica). I Persiana Jones non vennero più. A dire il vero non venne proprio più nessuno. Ora per vedere un concerto o vai in minuscoli club con decine di persone che seguono il solito gruppo "post" oppure aspetti il GoaBoa festival. Giusto lì rividi i Persiana Jones. Leggermente invecchiati ma sempre energici. Ricordavo tutto e le canzoni nuove mi sembrava lo stesso di conoscerle. Ma stavolta non ero sotto il palco. C'era una nuova leva di ragazzini che DEVONO considerare i Persiana Jones come i propri eroi. E questo disco com'è?? Cosa vi interessa... è un disco dei Persiana Jones. Con le chitarre sparate, i cori e i fiati. I testi diretti e cantabili. Rispetto per questo gruppo che va avanti per la sua strada, senza cambiare una virgola del suono e macinando concerti su concerti, dischi su dischi. Vi prego, non smettete mai, c'è sempre bisogno di gruppi come voi!

[Dale P.]

Canzoni significative: Troppo Vuoto, La Nave.

Questa recensione é stata letta 3662 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



Live Reports

27/06/2001GenovaGoa Boa 2001

tAXI dRIVER consiglia

 Shandon
Punk.Billy.Ska.Core