Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Punisher - Phoebe Bridgers (Dead Oceans)

Ultime recensioni

AA.VV. - Dirt ReduxAA.VV.
Dirt Redux
Fuzz - IIIFuzz
III
Porridge Radio - Every BadPorridge Radio
Every Bad
Deftones - OhmsDeftones
Ohms
Tallah - MatriphagyTallah
Matriphagy
Exhalants - AtonementsExhalants
Atonements
Lump Hammer - BeastLump Hammer
Beast
Obsidian Kingdom - Meat MachineObsidian Kingdom
Meat Machine
Gargoyl - GargoylGargoyl
Gargoyl
Anna Von Hausswolff - All Thoughts FlyAnna Von Hausswolff
All Thoughts Fly
Blues Pills - Holy Moly!Blues Pills
Holy Moly!
Sprain - As Lost Through CollisionSprain
As Lost Through Collision
Thurston Moore - By The FireThurston Moore
By The Fire
Idles - Ultra MonoIdles
Ultra Mono
Sarah Davachi - Cantus, DescantSarah Davachi
Cantus, Descant
AA.VV. - What Is This That Stands Before Me?AA.VV.
What Is This That Stands Before Me?
Deafbrick - DeafbrickDeafbrick
Deafbrick
Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome

Phoebe Bridgers - Punisher
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Anno: 2020
Produzione: Ethan Gruska, Phoebe Bridgers, Tony Berg
Genere: indie / pop / rock
Scheda autore: Phoebe Bridgers



Ha appena compiuto 26 anni, è al suo secondo disco a suo nome ed è protagonista nel trio Boygenius (con Julien Baker e Lucy Dacus) e nel duo Better Oblivion Community Center (con Conor Oberst). Phoebe Bridgers fa parte della nuova generazione di cantautrici che, sono sicuro, ci porteremo dietro per lungo tempo.

Per "Punisher" ha mobilitato un cast notevole di produttori, musicisti e ospiti e, pur essendo uscito in pieno lockdown, l'ha promosso in ogni canale possibile di internet. E' quindi motivata, e i numeri ci sono tutti: talento, splendida voce e quel viso sfuggente da fidanzata impossibile da avere.

"Punisher" è fatto di scarne canzoni folk, di quelle che da Elliott Smith passano per Conor Oberst, brani più rockeggianti ("Kyoto", quasi alla Mitski) e composizioni enfatiche e melodrammatiche ("I Know The End" che ricorda i crescendo epici dei Radiohead). Il risultato è fluido, dinamico e, cosa più importante, al servizio di canzoni ben riuscite. E' un album che mostra una autrice dotata e matura, in grado di spiccare il volo nelle prossime produzioni o di smarcarsi dal commerciale e rimanere in una nicchia in cui è regina.

[Dale P.]

Canzoni significative: Kyoto, I Know The End.

Questa recensione é stata letta 71 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Smog - Knock KnockSmog
Knock Knock
Scarapocchio - Attenti, Sono Felice!Scarapocchio
Attenti, Sono Felice!
Pecksniff - The Book Of Stanley CreepPecksniff
The Book Of Stanley Creep
Phoebe Bridgers - PunisherPhoebe Bridgers
Punisher
Xiu Xiu - La ForetXiu Xiu
La Foret
Breakfast - BreakfastBreakfast
Breakfast
Moldy Peaches, The - The Moldy PeachesMoldy Peaches, The
The Moldy Peaches
Tbh - Tutti Contro BobTbh
Tutti Contro Bob
Wilco - Yankee Hotel FoxtrotWilco
Yankee Hotel Foxtrot
Vincent Gallo - WhenVincent Gallo
When