´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk indie experimental [ pop ] elettronica

Il Cannone - Quintorigo (Exess)

Ultime recensioni

Steve Von Till - No Wilderness Deep EnoughSteve Von Till
No Wilderness Deep Enough
Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
OnsÚgen Ensemble - FearOnsÚgen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio

Quintorigo - Il Cannone
Voto:
Anno: 2006
Produzione:
Genere: pop / jazz /



Un cantante come John DeLeo Ŕ impossibile sostituirlo. Musicisti come lui ne trovi uno nella vita, se sei fortunato.

Ecco perchŔ molti davano per morti i Quintorigo dopo la sua dipartita. Da veri professionisti, la band non si scompone e preparano un nuovo album con la nuova Luisa Cottifogli.

Se la maggior parte dei fan ha storto il naso di fronte a questa scelta, ascoltando "Il Cannone" si dovrÓ ricredere. Non dimentichiamoci la pur forte personalitÓ di una band che ha portato gli strumenti "classici" nei contesti rock e pop.

La titletrack Ŕ infatti puro "Quintorigo-sound", probabilmente inserita tra le prime posizioni proprio per tranquillizzare l'ascoltatore. Risulta decisamente pi¨ interessante la successiva "Franchenstein" con le sue contaminazioni elettroniche e il suo incedere drammatico. Luisa Ŕ una signora cantante, con una forte personalitÓ ma, ovviamente, con influenze decisamente diverse rispetto a quelle di John. Ne viene fuori una nuova sfumatura del tipico sound Quintorigo. Sarebbe interessante ascoltarli entrambi nello stesso contesto.

Come sarebbe stato interessante ascoltare "Luglio Agosto Settembre (Nero)" cantata da John, dato il suo palese ispirarsi a Demetrio Stratos. Per chi non lo sapesse Ŕ una canzone degli Area, e per il sottoscritto Ŕ fra le migliori della storia della musica. Alla batteria, in questo brano, siede Cristian Capiozzo, figlio di Giulio, batterista degli Area scomparso qualche anno fa. La band fa un lavoro spettacolare di riproposizione ma risulta un po' troppo fredda nell'insieme. Cosý come succede in "Redemption Song", un altra delle mie canzoni preferite di tutti i tempi: manca il trasporto emotivo che ha reso mitiche le versioni solitarie di Bob Marley, Johnny Cash, Joe Strummer.

Fra le altre rivisitazioni segnaliamo i traditional "Soon I Will Be Done" e "Ranni Li", "Goodbye Pork Pie Hat" del grande Charles Mingus, "Invisible Sun" di Sting e la riproposizione di "Grigio".

Decisamente interessanti risultano anche i (pochi) brani autografi. Su tutti l'insolita "Nel Clone Del Padre" in cui si raggiunge la summa di contaminazione fra strumentazione elettrica, acustica ed elettronica (che speriamo sperimentino maggiormente nei successivi lavori).

"Il Cannone" risulta un disco consigliatissimo agli amanti della buona musica. La band dimostra una forte personalitÓ che un cantante carismatico come DeLeo metteva in ombra. E a dispetto di una voce "pi¨ normale" (ma comunque incredibile a livello tecnico ed espressivo) il disco Ŕ pur ricco di stranezze ed azzardi.

Avremmo preferito meno cover, dato l'alto livello delle composizioni della band.

[Dale P.]

Canzoni significative: Francheinstein, Nel Clone Del Padre.

Questa recensione Ú stata letta 3391 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



Live Reports

10/07/2003GenovaGoa Boa 2003

tAXI dRIVER consiglia

Nino Buonocore - Libero PasseggeroNino Buonocore
Libero Passeggero