Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal [ punk ] indie experimental pop elettronica

Rival Schools - United By Fate (Island)

Ultime recensioni

Briqueville - IIIIBriqueville
IIII
Rid Of Me - Access To The LonelyRid Of Me
Access To The Lonely
Green Lung - This Heathen LandGreen Lung
This Heathen Land
Ragana - DesolationRagana
Desolation's Flower
Reverend Kristin Michael Hayter - Saved!Reverend Kristin Michael Hayter
Saved!
Svalbard - The Weight Of The MaskSvalbard
The Weight Of The Mask
Wolves In The Throne Room - Crypt of Ancestral KnowledgeWolves In The Throne Room
Crypt of Ancestral Knowledge
Boris - & Uniform - Bright New DiseaseBoris
& Uniform - Bright New Disease
Paroxysm Unit - Fragmentation StratagemParoxysm Unit
Fragmentation Stratagem
Agriculture - AgricultureAgriculture
Agriculture
Blodet - Death MotherBlodet
Death Mother
Maggot Heart - HungerMaggot Heart
Hunger
Blood Incantation - Luminescent BridgeBlood Incantation
Luminescent Bridge
Grails - Anches En MaatGrails
Anches En Maat
Kvelertak - EndlingKvelertak
Endling
Graveyard - 6Graveyard
6
Great Falls - Objects Without PainGreat Falls
Objects Without Pain
Brad - In The Moment That YouBrad
In The Moment That You're Born
Persekutor - Snow BusinessPersekutor
Snow Business
Domkraft - Sonic MoonsDomkraft
Sonic Moons

Rival Schools - United By Fate
Autore: Rival Schools
Titolo: United By Fate
Anno: 2001
Produzione:
Genere: punk / emo /

Voto:



Ci sono gruppi fondamentali della musica che pochi conoscono ma di cui il valore immenso. Pensate agli Slint senza il quale non avrebbe oggi senso parlare di post-rock. O dei Quicksand, assieme agli Helment, gli alfieri del post-hardcore pi evoluto. E dai Quicksand (ma anche dai CIV, dai Gorilla Biscuits e tanti altri) proviene proprio Walter Schreifels mente dei Rival Schools. Dopo un EP indipendente i nostri esordiscono direttamente su major dichiarando pure che hanno gi pronto anche il secondo album. E intanto stanno conquistando il mondo con questo. Che non altro che una versione pi "emo" e pi "grunge" dei Quicksand. Che non proprio un insulto. Anzi. Il disco infatti una bomba. Una delle cose migliori degli ultimi mesi, capace di accontentare i fan di vecchia data di Walter e quelli nuovi attirati dall'hype creato attorno alla band. L'inizio colpisce subito il segno: "Travel By Telephone" incredibile. Una di quelle canzoni che ti fanno venire voglia di andare a vedere il gruppo dal vivo per smetterla di ballare da solo in camera. L'essenza del vero emo-core. L'essenza del rock. Basterebbe questa canzone per farvi innamorare del gruppo. Ma siamo solo alla prima. Il disco farcito di altre 12 canzoni altrettanto spettacolari. Ritornelli trascinanti, voglia di divertirsi e di spaccare il mondo. Ma attenzione non siamo davanti all'ennesimo gruppetto punk. Siamo di fronte al futuro (e al passato) del rock.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione stata letta 4387 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Rival Schools - United By OnelinedrawingRival Schools
United By Onelinedrawing

NEWS


05/08/2011 Il Videoclip di Eyes Wide Open
06/10/2010 A Marzo Il Nuovo Album
22/01/2006 Album Postumo

tAXI dRIVER consiglia

Jimmy Eat World - Bleed AmericanJimmy Eat World
Bleed American
Onelinedrawing - VisitorOnelinedrawing
Visitor
Rival Schools - United By FateRival Schools
United By Fate