Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk indie experimental [ pop ] elettronica

Rustin Man - Drift Code (Domino)

Ultime recensioni

Castle Rat - Into The RealmCastle Rat
Into The Realm
Uncle Acid And The Deadbeats - NellUncle Acid And The Deadbeats
Nell'Ora Blu
Harvestman - Triptych Part OneHarvestman
Triptych Part One
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas
Iron Monkey - Spleen & GoadIron Monkey
Spleen & Goad
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Bongripper - EmptyBongripper
Empty
Melvins - Tarantula HeartMelvins
Tarantula Heart
Inter Arma - New HeavenInter Arma
New Heaven
Whores - WarWhores
War
Couch Slut - You Could Do It TonightCouch Slut
You Could Do It Tonight
Kim Gordon - The CollectiveKim Gordon
The Collective
High On Fire - Cometh The StormHigh On Fire
Cometh The Storm
Cell Press - CagesCell Press
Cages
Pissed Jeans - Half DivorcedPissed Jeans
Half Divorced
Moor Mother - The Great BailoutMoor Mother
The Great Bailout
The Messthetics - And James Brandon LewisThe Messthetics
And James Brandon Lewis
Brat - Social GraceBrat
Social Grace
Gouge Away - Deep SageGouge Away
Deep Sage

Rustin Man - Drift Code
Autore: Rustin Man
Titolo: Drift Code
Etichetta: Domino
Anno: 2019
Produzione: Paul Webb
Genere: pop / rock / folk

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




Paul Douglas Webb era il bassista dei Talk Talk, una delle formazioni più importanti della trasfigurazione del pop in etereo e sfuggente post-rock. Dopo l'album "Spirit of Eden" abbandonò la band e formò gli .O Rang con cui realizzò due eccellenti dischi negli anni 90. Nel 2002 pubblica l'eccellente "Out Of Season" con Beth Gibbons dei Portishead (che troviamo anche ospite negli .O Rang) con il nome Rustin Man. Da quel giorno si è ritirato in campagna nell'Essex dove si è costruito uno studio casalingo e dove ha, con molta calma, registrato i brani presenti in "Drift Code". Un processo appassionato che vede Paul impegnato ad imparare ad armeggiare gli strumenti più disparati (accordion, armonica, xilofono, tastiera, chitarra, basso) e le tecniche di registrazione (la batteria è stata suonata da Lee Harris, anche lui nei Talk Talk) nonchè a badare alla sua famiglia.

"Drift Code" è un disco bello, nel senso più musicale del termine: orecchiabile ma "storto", particolare ma immediato, classico ma non polveroso. Immaginate un mix fra i Talk Talk, ultimo David Bowie, Nick Cave, Tom Waits e Robert Wyatt. Nomi altisonanti a cui Rustin Man può essere paragonato senza problemi. Ascoltarlo è un regalo per le nostre orecchie.

[Dale P.]

Canzoni significative: Vanishing Heart, The World's In Town.


Questa recensione é stata letta 441 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Ben Harper - Live From MarsBen Harper
Live From Mars
Halsey - If I Can’t Have Love, I Want PowerHalsey
If I Can’t Have Love, I Want Power
Jadsa - Olho de VidroJadsa
Olho de Vidro
Grand Transmitter - Under The Wheel EPGrand Transmitter
Under The Wheel EP
Twilight Singers - Black Is the Color of My True LoveTwilight Singers
Black Is the Color of My True Love's Hair
Paolo Benvegnù - Piccoli Fragilissimi FilmPaolo Benvegnù
Piccoli Fragilissimi Film
24 Grana - Metaversus Deluxe24 Grana
Metaversus Deluxe
Ben Harper - Diamonds On The InsideBen Harper
Diamonds On The Inside
Peeping Tom - Peeping TomPeeping Tom
Peeping Tom
Beatles, The - LoveBeatles, The
Love