Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Return To Earth - Sigiriya (The Church Within)

Ultime recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History

Sigiriya - Return To Earth
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Anno: 2011
Produzione: Billy Anderson
Genere: metal / stoner / hard rock
Scheda autore: Sigiriya


Compra Sigiriya su Taxi Driver Store


Chi si ricorda degli Acrimony? Chi ha il braccio alzato sara' contento di sapere che sono tornati i "Kyuss europei", con un chitarrista di meno e con un nome nuovo: Sigiryia.

Negli anni novanta hanno conquistato il cuore degli affezionati del genere con dischi come "Hymns To The Stone" (1994) ma soprattutto "Tumuli Shroomaroom" (1997) vera e propria pietra miliare del genere.

Pur essendo passati 14 anni da quel disco i Sigirya sono piu' carichi che mai.

Certamente non propongono innovazioni ma sono consci di saper fare bene quello che a loro e' richiesto: heavy psichedelia, a confine fra il metal e l'alternative rock.

Mid tempos, voce molto piu' in evidenza che in passato, epicita' e valvole calde e sature. Ora che lo stoner rock e' tornato ad essere un genere di grande attenzione probabilmente i Sigiriya non raccoglieranno quello che spettava anche agli Acrimony, ma sollazzeranno quegli ascoltatori che, annoiati da band alla ricerca del trend e del suono pompato a tutti i costi, si ritrovano a comprare ristampe e a finire i cataloghi di label che hanno terminato di esistere nel 2001.

Applausi per la futura carriera.

[Dale P.]

Canzoni significative: Whisky Song, Deathtrip To Eryri.

Questa recensione Ú stata letta 2067 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Boris - Akuma No UtaBoris
Akuma No Uta
Goatsnake - Flower Of DiseaseGoatsnake
Flower Of Disease
Boris - Heavy RocksBoris
Heavy Rocks