Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal [ punk ] indie experimental pop elettronica

Cut - Slits (Island)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Slits - Cut
Voto:
Anno: 1979
Produzione:
Genere: punk / new wave /
Scheda autore: Slits



Ristampa su CD con due bonus tracks del fondamentale disco delle Slits. Perchè fondamentale? Perchè nel pieno dell'esplosione punk queste 4 ragazze si divertivano a suonare con chitarra, basso e batteria (modello Runaways per intenderci) e incapaci assolutamente di suonare (si narra che conoscessero solo 3 accordi e che si facevano accordare gli strumenti da Mick Jones prima dei concerti di spalla ai Clash) creavano suoni strani e melodie improbabili .

Fosse solo per questo andrebbero già considerate delle vere punk ma le nostre non si accontentavano di così poco e hanno pubblicato il loro primo disco con una loro foto in copertina che le ritraeva nude coperte solo di fango. Ovviamente censuratissima e citatissima (basta ricordarsi del singolo di You Got It dei Mudhoney). La musica? Niente di inprenscidibile ovviamente. Ritmi strani, melodie non molto orecchiabili, voce simile ad una cantilena. Ma volete mettere il valore di tutto ciò? Senza questo disco non ci sarebbero mai state le vere Riot GGGrls. Le Bikini Kill (e Le Tigre?? Forse ancora più vicine alle Slits) ma nenche Nevermind dei Nirvana che oltre a Surfer Rosa dei Pixies citava chiaramente Cut e il suo "scarnificare i suoni". Ebbene, fatevi cullare dai ritmi quasi reggae (in fondo andavano in tour con i Clash mica con i Sex Pistols!) di Spend,Spend,Spend o di New Town. Ascoltate le loro storie. Ripensate a quegli anni. Il migliore periodo per il rock dopo gli anni 50.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione é stata letta 3213 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


21/10/2010 Morta Ari Up

tAXI dRIVER consiglia

Pop Group - YPop Group
Y
Slits - CutSlits
Cut
Television - Marquee MoonTelevision
Marquee Moon