´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Sonic Flower - Me And My Bellbottom Blues (Heavy Psych Sounds)

Ultime recensioni

Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
BrÝi - Corpos TransparentesBrÝi
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
Mis■yrming - Me­ HamriMis■yrming
Me­ Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade
Dead Cross - IIDead Cross
II
Just Mustard - Heart UnderJust Mustard
Heart Under
Otoboke Beaver - Super ChamponOtoboke Beaver
Super Champon
Caustic Casanova - Glass Enclosed Nerve CenterCaustic Casanova
Glass Enclosed Nerve Center
The Lovecraft Sextet - MiserereThe Lovecraft Sextet
Miserere
Gaerea - MirageGaerea
Mirage
Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut

Sonic Flower - Me And My Bellbottom Blues
Autore: Sonic Flower
Titolo: Me And My Bellbottom Blues
Etichetta: Heavy Psych Sounds
Anno: 2022
Produzione: Yukito Okazaki
Genere: rock / stoner / psych

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Ascolta Me And My Bellbottom Blues





Il primo disco dei Sonic Flower Ŕ uno dei migliori album stoner di sempre: se non lo conoscete andate a procacciarvelo senza indugi, se lo conoscete sarete senz'altro d'accordo con me. La band nacque come side project hard rock dei Church Of Misery ma purtroppo si sciolse quasi subito. L'anno scorso la Heavy Psych ripesc˛ dai cassetti della band alcune registrazioni inedite e assembl˛ "Rides Again" che fin dal titolo lasciava intendere che la band si stava rimettendo in moto.

Inevitabilmente la formazione Ŕ parecchio ritoccata ma la bella novitÓ Ŕ la presenza di Kazuhiro Asaeda, primo cantante dei Church Of Misery che si affianca ai nuovi Toshiaki Umemura (batteria) e Fumiya Hattori (chitarra). Ovviamente a dettare le regole del gioco Ŕ il bassista Tatsu Mikami che all'inizio dell'anno ha chiuso i compari in studio con Yukito Okazaki degli Eternal Elysium per registrare questo epico ritorno. Il risultato Ŕ decisamente diverso rispetto al disco del 2003 ed Ŕ un bene perchŔ quel lavoro deve rimanere un'opera a sŔ. Il sound qui si fa pi¨ stoner - blues, un po' per le influenze del nuovo chitarrista e un po' per la voce alla Garcia di Kazuhiro. Siamo quindi dalle parti del sound Kyuss ma inspessito da riff hard rock che devono agli anni 70 pi¨ heavy. Un po' come i Nebula ma pi¨ massicci e meno psych.

Un disco che non pu˛ mancare nella collezione di ogni "Church Of Misery addicted".

[Dale P.]

Canzoni significative: Captain Frost, Love Like Rubber.

Questa recensione Ú stata letta 226 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

AA.VV. - Desert Sound - The Spaghetti Session Vol.1AA.VV.
Desert Sound - The Spaghetti Session Vol.1
Om - Advaitic SongsOm
Advaitic Songs
Om - BBC Radio 1Om
BBC Radio 1
Danava - Hemisphere Of ShadowsDanava
Hemisphere Of Shadows
Colt 38 - Colt ThirtyeightColt 38
Colt Thirtyeight
Fuzz - IIIFuzz
III
Motorpsycho - Trust UsMotorpsycho
Trust Us
Queens Of The Stone Age - Q.O.T.S.A.Queens Of The Stone Age
Q.O.T.S.A.
Yung Druid - Yung DruidYung Druid
Yung Druid
Boris - Heavy Rocks 2022Boris
Heavy Rocks 2022