Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Skag Heaven - Squirrel Bait (Homestead)

Ultime recensioni

My Morning Jacket - Waterfall IIMy Morning Jacket
Waterfall II
Uada - DjinnUada
Djinn
John Carpenter - Lost Themes IIIJohn Carpenter
Lost Themes III
Constance Tomb - MCMLXXXVIIIConstance Tomb
MCMLXXXVIII
Black Country, New Road - For the First TimeBlack Country, New Road
For the First Time
Originalii - PendulumOriginalii
Pendulum
Divide And Dissolve - Gas LitDivide And Dissolve
Gas Lit
Portrayal Of Guilt - We Are Always AlonePortrayal Of Guilt
We Are Always Alone
Zola Mennanöh - Longing for BelongingZola Mennanöh
Longing for Belonging
Molassess - Through The HollowMolassess
Through The Hollow
Steve Von Till - No Wilderness Deep EnoughSteve Von Till
No Wilderness Deep Enough
Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear

Squirrel Bait - Skag Heaven
Voto:
Etichetta: Homestead
Anno: 1987
Produzione:
Genere: indie / rock / hardcore
Scheda autore: Squirrel Bait



Quando si parla degli Squirrel Bait solitamente vuol dire che ci è stata chiesta la storia di Brian McMahan (Slint) o di Dave Grubbs (Gastr Del Sol). Ci viene quasi impossibile credere che, prima di rivoluzionare il mondo musicale contemporaneo, i due abbiamo anche costruito il punto di non ritorno dell'hardcore.

Praticamente sconosciuti a tutti, gli Squirrel Bait erano un gruppo di adolescenti innamorati di Husker Du e Replacements. Ma non si tratta semplicemente di un passatempo scolastico. Il talento della band è evidente fin da subito.

Dopo un mini di 17 minuti, i nostri consegnano nel 1987 questo monumentale disco dalla durata misera (25 minuti).

Esso contiene in nuce molte delle intuizioni che ci accompegnaranno negli anni successivi. La voce dolente, triste, malinconica, rabbiosa, enfatica (da cui Eddie Vedder e Kurt Cobain trarranno più di una ispirazione) di Peter Searcy traccia il primo superamento della formula melodica degli Husker Du. Semplicemente essendo se stesso.

La batteria impazzita di Ben Daughtrey verrà ripassata negli anni da picchiatori grunge come Dave Ghrol. Così come le chitarre rumorose e nervose di Brian e Dave impegnate in strambe geometrie, che di hardcore mantengono solo la violenza.

Forse però dobbiamo concentrarci solamente nelle canzoni, vere e proprie pugnalate a cuore aperto, sudate e sanguinanti ma soprattutto bagnate di lacrime sofferenti. Canzoni che segnano un punto di non ritorno dell'emotività in musica, gettando i semi per quello che i Rites Of Spring trasformeranno in "emotionally-driven".

[Dale P.]

Canzoni significative: Kid Dynamite, Choose Your Poison, Short Straw Wins.


Questa recensione é stata letta 4221 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Radiohead - In RainbowsRadiohead
In Rainbows
AA.VV. - Idbox.it Compilation Vol.1AA.VV.
Idbox.it Compilation Vol.1
Effetto Doppler - Indifferenti CieliEffetto Doppler
Indifferenti Cieli
 Sux!
Lucido
Milaus - Rock Da CityMilaus
Rock Da City
Kills, The - Keep On Your Mean SideKills, The
Keep On Your Mean Side
Bachi Da Pietra - Tarlo TerzoBachi Da Pietra
Tarlo Terzo
Joe Leaman - People Against LonelinessJoe Leaman
People Against Loneliness
Pixies - Complete B SidesPixies
Complete B Sides
Jennifer Gentle - ValendeJennifer Gentle
Valende