Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Matriphagy - Tallah (Earache)

Ultime recensioni

Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion

Tallah - Matriphagy
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Earache
Anno: 2020
Produzione: Josh Schroeder
Genere: metal / nu-metal / nucore
Scheda autore: Tallah



Nel 2000, quando nacque questa webzine, era normale parlare di nu-metal. Anzi, prima crossover, poi new metal e infine nu-metal. Assieme al rock alternativo era il pane dei miei ascolti e non me ne vergogno più di tanto: molte cose sono rimaste nel cuore, meno nello stereo.

Tallah mi erano stati pubblicizzati come il gruppo del figlio di Mike Portnoy, batterista dei Dream Theater. Il che poteva bastare per evitarli ma certi tarli è difficile soffocarli e un ascolto non lo si nega quasi a nessuno. Ed ecco che scopro un, ebbene si, validissimo gruppo numetal (o nucore come lo chiamano ora, ma la sostanza non cambia) che si rifà alla stagione pre Linkin Park. Quindi riffoni ribassati groovosi, voce schizzata un po' rappata un po' sofferente, basso sferragliante e tanta, ma proprio tanta, tamarraggine. E sapete chi li ha messi sotto contratto? La Earache, che certe sonorità le sdoganò in tempi non sospetti.

Tanta energia e la giusta attitudine fanno di "Matriphagy" un esordio assolutamente imperdibile per nostalgici e giovani ribelli frustrati. Benvenuti nel 1998.

[Dale P.]

Canzoni significative: Overconfidence, No One Should Read This.


Questa recensione é stata letta 139 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
 Unsifted
Unsifted
Mad Capsule Markets - 010Mad Capsule Markets
010
Disturbed - The SicknessDisturbed
The Sickness
Mad Capsule Markets - Osc DisMad Capsule Markets
Osc Dis
Otep - Sevas TraOtep
Sevas Tra
Ninefold - MotelNinefold
Motel
Mudvayne - The End Of All Things To ComeMudvayne
The End Of All Things To Come
 None Of Us
Twice Again
Mudvayne - L.D.50Mudvayne
L.D.50