´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Tallah - Matriphagy (Earache)

Ultime recensioni

Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
BrÝi - Corpos TransparentesBrÝi
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
Mis■yrming - Me­ HamriMis■yrming
Me­ Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade
Dead Cross - IIDead Cross
II
Just Mustard - Heart UnderJust Mustard
Heart Under
Otoboke Beaver - Super ChamponOtoboke Beaver
Super Champon
Caustic Casanova - Glass Enclosed Nerve CenterCaustic Casanova
Glass Enclosed Nerve Center
The Lovecraft Sextet - MiserereThe Lovecraft Sextet
Miserere
Gaerea - MirageGaerea
Mirage
Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut

Tallah - Matriphagy
Autore: Tallah
Titolo: Matriphagy
Etichetta: Earache
Anno: 2020
Produzione: Josh Schroeder
Genere: metal / nu-metal / nucore

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




Nel 2000, quando nacque questa webzine, era normale parlare di nu-metal. Anzi, prima crossover, poi new metal e infine nu-metal. Assieme al rock alternativo era il pane dei miei ascolti e non me ne vergogno pi¨ di tanto: molte cose sono rimaste nel cuore, meno nello stereo.

Tallah mi erano stati pubblicizzati come il gruppo del figlio di Mike Portnoy, batterista dei Dream Theater. Il che poteva bastare per evitarli ma certi tarli Ŕ difficile soffocarli e un ascolto non lo si nega quasi a nessuno. Ed ecco che scopro un, ebbene si, validissimo gruppo numetal (o nucore come lo chiamano ora, ma la sostanza non cambia) che si rifÓ alla stagione pre Linkin Park. Quindi riffoni ribassati groovosi, voce schizzata un po' rappata un po' sofferente, basso sferragliante e tanta, ma proprio tanta, tamarraggine. E sapete chi li ha messi sotto contratto? La Earache, che certe sonoritÓ le sdogan˛ in tempi non sospetti.

Tanta energia e la giusta attitudine fanno di "Matriphagy" un esordio assolutamente imperdibile per nostalgici e giovani ribelli frustrati. Benvenuti nel 1998.

[Dale P.]

Canzoni significative: Overconfidence, No One Should Read This.


Questa recensione Ú stata letta 483 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Marigold - DivisionalMarigold
Divisional
 Madhouse
Pig!
Mad Capsule Markets - 1997 - 2004Mad Capsule Markets
1997 - 2004
Amen - WeAmen
We've Come For Your Parents
Disturbed - The SicknessDisturbed
The Sickness
Boyhitscar - The PassageBoyhitscar
The Passage
Deftones - DeftonesDeftones
Deftones
System Of A Down - Steal This Album!System Of A Down
Steal This Album!
Reflections - Free ViolenceReflections
Free Violence
 Unsifted
Unsifted