Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Let's Dance - Test Switch Isolator (Casket)

Ultime recensioni

Sons - Family DinnerSons
Family Dinner
Shock Narcotic - I Have Seen The Future And It DoesnShock Narcotic
I Have Seen The Future And It Doesn't Work
Eye Flys - ContextEye Flys
Context
Show Me The Body - Dog WhistleShow Me The Body
Dog Whistle
Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
The Night Watch - An Embarrassment of RichesThe Night Watch
An Embarrassment of Riches
Low Dose - Low DoseLow Dose
Low Dose
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Lungbutter - HoneyLungbutter
Honey
Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Cryptae - VestigialCryptae
Vestigial
Hissing Tiles - BoychoirHissing Tiles
Boychoir
Vanishing Twin - The Age Of ImmunologyVanishing Twin
The Age Of Immunology
Buildings - Negative SoundBuildings
Negative Sound
Alpha Hopper - Aloha HopperAlpha Hopper
Aloha Hopper
Rustin Man - Drift CodeRustin Man
Drift Code
Poppy - I DisagreePoppy
I Disagree
Body Hound - No MoonBody Hound
No Moon
Girl Band - The TalkiesGirl Band
The Talkies

Test Switch Isolator - Let's Dance
Voto:
Anno: 2006
Produzione:
Genere: metal / progressive / post-hardcore
Scheda autore: Test Switch Isolator

MP3: 4th Tash
Jazzy Jeff Owes Me Forty Quid
This Rat Spawn Went To Market


Se non son pazzi non li vogliamo! Questa potrebbe essere il riassunto dell'ascolto di "Let's Dance", primo album degli inglesi Test Switch Isolator.

GiÓ il titolo promette una musica ben diversa dalla serietÓ tipica del genere (ormai definibile "non genere" in quanto potrebbe essere tutto o niente). Post-tutto? Certamente un frullatore di suoni e idee, spesso buttate a caso senza un'apparente logica. Quel che stupisce Ŕ la grande apertura mentale della band: passare con facilitÓ da brani dall'impatto quasi brutal a pezzacci emo-core per finire con del rock'n'roll di ispirazione wave non Ŕ certo roba da tutti. In 25 minuti (questa la durata del CD!) si ascolta veramente di tutto, prendendo come base di partenza idee mai banali e suonate con capacitÓ e gusto.

Una band assolutamente senza personalitÓ e proprio per questo dotata di grande personalitÓ! Una contraddizione? Dopo aver ascoltato "Let's Dance" sarete d'accordo su questa affermazione. Chi suona cosý oggigiorno? Chi mescola Dillinger Escape Plan, Sunny Day Real Estate, Black Flag, Sikth, death metal, hiphop, brutal, postcore e chi ne ha pi¨ ne metta con tale semplicitÓ e naturalezza? Certo, sono una band di cretini assolutamente consapevoli di esserlo. E per questo ci piacciono ancora di pi¨.

Non averlo sarebbe un delitto per la vostra sanitÓ mentale.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione Ú stata letta 3745 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Sadist - TribeSadist
Tribe
Meshuggah - Catch 33Meshuggah
Catch 33
Intronaut - VoidIntronaut
Void
Dreadnought - EmergenceDreadnought
Emergence
Ephel Duath - Pain Necessary To KnowEphel Duath
Pain Necessary To Know
Cynic - FocusCynic
Focus
Behold...The Arctopus - Nano-Nucleonic Cyborg SummoningBehold...The Arctopus
Nano-Nucleonic Cyborg Summoning
Meshuggah - None EPMeshuggah
None EP
Coprofago - Unorthodox Creative CriteriaCoprofago
Unorthodox Creative Criteria
Hull - Beyond The Lightless SkyHull
Beyond The Lightless Sky