Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

The Thousandfold Epicentre - The Devil's Blood (Van)

Ultime recensioni

Shock Narcotic - I Have Seen The Future And It DoesnShock Narcotic
I Have Seen The Future And It Doesn't Work
Eye Flys - ContextEye Flys
Context
Show Me The Body - Dog WhistleShow Me The Body
Dog Whistle
Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
The Night Watch - An Embarrassment of RichesThe Night Watch
An Embarrassment of Riches
Low Dose - Low DoseLow Dose
Low Dose
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Lungbutter - HoneyLungbutter
Honey
Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Cryptae - VestigialCryptae
Vestigial
Hissing Tiles - BoychoirHissing Tiles
Boychoir
Vanishing Twin - The Age Of ImmunologyVanishing Twin
The Age Of Immunology
Buildings - Negative SoundBuildings
Negative Sound
Alpha Hopper - Aloha HopperAlpha Hopper
Aloha Hopper
Rustin Man - Drift CodeRustin Man
Drift Code
Poppy - I DisagreePoppy
I Disagree
Body Hound - No MoonBody Hound
No Moon
Girl Band - The TalkiesGirl Band
The Talkies
Baby Shakes - Cause A SceneBaby Shakes
Cause A Scene

The Devil's Blood - The Thousandfold Epicentre
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Anno: 2011
Produzione:
Genere: metal / doom / psych
Scheda autore: The Devil's Blood



Dopo un interessante esordio intitolato "The Time Of No Time Evermore" nel 2009, la band olandese formalizza le intenzioni con questo riuscitissimo "The Thousandfold Epicentre", senza dubbio uno dei dischi piu' interessanti di questo 2011.

Pur portandosi appresso sia seguaci satanisti che fanatici del doom metal, The Devil's Blood confezionano un disco di grande valenza rock universale. Ovvero al di la' dei generi. Perche' sotto la coltre vagamente epica (sia della voce che dei riff di chitarra) troviamo una moltitudine di ispirazioni. Dal classico dark sound alla Black Sabbath/Black Widow/Coven alla psichedelia dei tardo sixties (Roky Erickson e' citato un po' ovunque), uniti in composizioni lunghe ma dall'andamento curioso e decisamente stimolante per l'ascoltatore.

La bella voce di Farida Lemouchi (di cui non trascuriamo l'importante presenza scenica) riesce ad assecondare riff dal sapore NWOBHM, come a lasciare il posto a svarioni psichedelici, sia a donare quel sapore occulto per chi ama band retro-moderne con voce femminile come Jex Thoth, Sabbath Assembly, Blood Ceremony.

Un disco molto lungo (siamo a minutaggi anni 90: 73 minuti) che pero' non contiene sbrodolamenti o giri a vuoto: ogni cosa e' funzionale al proseguo dell'ascolto. Ecco perche' e' un disco che non va ascoltato diviso in brani ma lasciato fluire per intero come un rituale.

[Dale P.]

Canzoni significative: Cruel Lover, The Madness Of Serpents.

Questa recensione Ú stata letta 2002 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Middian - Age EternalMiddian
Age Eternal
Ramesses - Take The CurseRamesses
Take The Curse
Mammoth Weed Wizard Bastard - Yn Ol I AnnwnMammoth Weed Wizard Bastard
Yn Ol I Annwn
The DevilThe Devil's Blood
The Thousandfold Epicentre
Cough - Ritual AbuseCough
Ritual Abuse
Unearthly Trance - ElectrocutionUnearthly Trance
Electrocution
Domkraft - Slow FidelityDomkraft
Slow Fidelity
Blood Ceremony - The Eldritch DarkBlood Ceremony
The Eldritch Dark
Esoteric - Paragon Of DissonanceEsoteric
Paragon Of Dissonance
Bloody Panda - SummonBloody Panda
Summon