Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk indie experimental pop elettronica

Three - The Necks (Fish Of Milk)

Ultime recensioni

Kowloon Walled City - PieceworkKowloon Walled City
Piecework
Slowshine - Living LightSlowshine
Living Light
Unto Others - StrenghtUnto Others
Strenght
Space Afrika - Honest LabourSpace Afrika
Honest Labour
Dead Sara - It AinDead Sara
It Ain't Tragic
Big Brave - & The Body - Leaving None But Small BirdsBig Brave
& The Body - Leaving None But Small Birds
XX'ed Out
We All Do Wrong
Damon Locks Black Monument Ensemble - NowDamon Locks Black Monument Ensemble
Now
Angel Bat Dawid - Hush Harbor Mixtape Vol. 1 DoxologyAngel Bat Dawid
Hush Harbor Mixtape Vol. 1 Doxology
Andrew W.K. - God Is PartyingAndrew W.K.
God Is Partying
Hildur Guðnadóttir - Battlefield 2042 SoundtrackHildur Guðnadóttir
Battlefield 2042 Soundtrack
Chubby And The Gang - The MuttChubby And The Gang
The Mutt's Nuts
Amyl And The Sniffers - Comfort To MeAmyl And The Sniffers
Comfort To Me
Low - Hey WhatLow
Hey What
Hooded Menace - The Tritonus BellHooded Menace
The Tritonus Bell
Tropical Fuck Storm - Deep StatesTropical Fuck Storm
Deep States
Halsey - If I Can’t Have Love, I Want PowerHalsey
If I Can’t Have Love, I Want Power
Comet Control - Inside The SunComet Control
Inside The Sun
Dana Dentata - PantychristDana Dentata
Pantychrist
Turnstile - Glow OnTurnstile
Glow On

The Necks - Three
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Anno: 2020
Produzione: The Necks
Genere: jazz / experimental /



"Three" è il ventunesimo disco per gli australiani The Necks. Il trio più punk fra quelli che suonano jazz in questo 2020 ha pubblicato "Drift", collaborazione con il duo elettronico Underworld, mentre l'anno scorso aiutò a dare corpo a "Leaving Meaning" degli Swans. Se non li conoscete avrete capito da soli che parliamo di un gruppo impossibile da incasellare in un genere, onnivori, curiosi e competenti. "Three" (dalla quantità delle composizioni contenute) non fa eccezione. L'album parte con una batteria impazzita tribaleggiante quasi alla "Hella", un contrabbasso che inserisce poche note e una sequenza di accordi di pianoforte. Durata: 21 minuti. Tutti così. Alla faccia di Michael Gira e dei suoi loop senza scampo. "Lovelock" è, al contrario, un brano ambient-dark-jazz fatto di poche note e rumori di sottofondo, un po' Bohren & Der Club Of Gore. Durata? 22 minuti. Sedetevi, rilassatevi, fatevi una tisana o fumatevi un sigaro. Tempo ne avete. Il brano è dedicato all'omonimo cantante della punk band australiana The Celibate Rifles e deceduto nel 2019. "Further" è forse il brano più masticabile sebbene il tema sia su un tempo dispari. Altri 21 minuti che vi culleranno lasciandovi un senso di strano distacco dalla realtà.

[Dale P.]

Canzoni significative: Lovelock, Further.


Questa recensione é stata letta 147 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

The Necks - ThreeThe Necks
Three
Damon Locks Black Monument Ensemble - NowDamon Locks Black Monument Ensemble
Now
Angel Bat Dawid - Hush Harbor Mixtape Vol. 1 DoxologyAngel Bat Dawid
Hush Harbor Mixtape Vol. 1 Doxology